Varese News

Saronno/Tradate

“Ecco come l’Amministrazione aiuta e sostiene concretamente le Associazioni”

La risposta della lista civica Insieme e Libertà per Gerenzano alle recenti dichiarazioni del leghista Cristiano Borghi

municipio gerenzano
municipio gerenzano

La risposta della lista civica Insieme e Libertà per Gerenzano alle recenti dichiarazioni del leghista Cristiano Borghi:

Squallida è la dichiarazione del consigliere leghista che da la colpa per la poca partecipazione alla Festa dello Sport organizzata dalla Consulta lo scorso 9 ottobre, per il fatto che l’Amministrazione Comunale fa pagare un canone per l’uso delle palestre comunali. La Consulta ha scelto di organizzare la festa a ridosso del centro paese, per coinvolgere i Gerenzanesi più da vicino. Certo, anche il meteo non è stato d’aiuto. L’impegno di tutti i presenti è comunque il segnale che la Consulta è presente e non morta come qualcuno vorrebbe che accada, magari per incolpare l’Amministrazione: la Consulta c’è, è composta dalle associazioni e vive con le associazioni.

Grave è il fatto che il consigliere leghista dichiari che “…la Consulta è stata creata da noi leghisti…”: ma non doveva essere un organo apolitico e apartitico, nato da una esigenza delle associazioni? Perché il consigliere regalava panettoni con lo stemma del suo partito alle associazioni? Dire che non si deve pagare l’utilizzo delle palestre è fare demagogia e propaganda elettorale? Sembrerebbe proprio di si. Non si chiede il consigliere leghista come mai tutte le Amministrazioni dei Comuni limitrofi, anche quelle leghiste, fanno pagare l’uso delle palestre? Non è invece un modo per tentare di accaparrarsi voti e voler prendere in giro i cittadini? Ricordiamo che le palestre hanno un canone di 1,50 euro /h nel periodo estivo e di 9,80 euro/h nel periodo invernale, solo a copertura delle spese vive. Ricordiamo al consigliere leghista che le strutture comunali vengono mantenute efficienti con i soldi versati con le tasse, tasse che pagano anche i cittadini che non usano queste strutture e che magari fanno fatica ad arrivare a fine mese.

Questa Amministrazione aiuta e sostiene concretamente le Associazioni, ad esempio: dando contributi alle manifestazioni dove è stato presentato un progetto a beneficio dell’intera comunità (ad esempio per la festa degli sport integrati, per la scuola di musica della Banda cittadina), si sono installati 2 defibrillatori sia nella palestra della scuola media che in quella della scuola Papa Giovanni dove si sono anche sostituite tutte le lampade e si è contribuito con voucher alla pulizie delle palestre. Come sempre affermato dall’Assessore Dario Borghi alle riunioni della Consulta in cui è presente con il Sindaco, le associazioni possono presentare progetti che l’Amministrazione valuterà e sosterrà. Questo è il modo giusto per sostenere le Associazioni, non certo con contributi a pioggia. E la revisione dello Statuto della Consulta effettuata nel 2014 ha dato piena autonomia decisionale alla Consulta e alle associazioni che ne fanno parte. La campagna elettorale del consigliere leghista sembra proprio cominciata, ma certe dichiarazioni raschiano proprio il fondo!

di
Pubblicato il 19 ottobre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.