Varese News

Università

Il professor Fitoussi ospite dell’Università dell’Insubria

Il professor emerito è stato invitato dalla Fondazione Valcavi per parlare di Europa ed Euro, tra ideali e conflitti. L'incontro, aperto a tutti, sarà giovedì 27 ottobre

jean paul fitoussi

Il professor Jean-Paul Fitoussi, professore emerito dell’Institut d’Etudes Politiques de Paris (Sciences-Po), nonché docente alla Università  LUISS Guido Carli di Roma, sarà all’Università degli Studi dell’Insubria il prossimo 27 ottobre 2016, nell’Aula Magna di via Ravasi 2, a Varese, per la Lectio dal titolo: “Euro ed Europa oggi tra ideali e conflitti”. La Lectio è in italiano

L’evento è organizzato dalla Fondazione Giovanni Valcavi per l’Università degli Studi dell’Insubria.

«Il professor Fitoussi è un economista attento ai meccanismi di funzionamento dell’Unione Europea e proporrà una riflessione non solo sulle regole economiche che la governano, ma anche sugli aspetti politici e sociali» ha spiegato la professoressa Rossella Locatelli, docente del Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi dell’Insubria e Consigliere della Fondazione. «Ci spiegherà dove l’Europa sta andando, quali sono i punti critici e i punti di forza e quali sono gli impatti attesi di elementi disgreganti che hanno trovato una manifestazione tangibile dell’esito referendario sulla Brexit. Ci dirà quali scenari possibili si apriranno e come l’UE potrà gestire la Brexit e i pericoli che in quell’espressione di voto sono insiti. E lo farà, come sempre, con un taglio rivolto agli impatti sociali, sulla comunità europea e non solo con uno sguardo alle relazioni economiche interne ed esterne all’Unione Europea».

«Questa è la sesta lettura annuale organizzata dalla Fondazione dall’anno della sua istituzione. L’obiettivo di questi appuntamenti è stato quello di richiamare a Varese personalità di alto profilo in grado di affrontare temi di interesse generale con un approccio a cavallo tra l’economia e il diritto: incontri di alto livello scientifico e culturale, non solo per addetti ai lavori, ma aperti a tutta la cittadinanza» ha concluso la professoressa Locatelli.

La Fondazione Giovanni Valcavi per l’Università degli Studi dell’Insubria, conferma il suo impegno anche nel sostegno agli studenti meritevoli iscritti all’Università degli Studi dell’Insubria – Corso di Laurea Magistrale in “Economia, Diritto e Finanza di Impresa”. Per quest’anno sono state assegnate tre borse di studio, una è andata a Martina Malucello, 23 anni di Laveno Mombello iscritta al primo anno– indirizzo “Economia e Diritto di Impresa”, le altre due ad Alberto Mastrangelo di Parabiago e Giulia Tirendi di Varese, entrambi 24 anni iscritti al secondo anno rispettivamente indirizzo “Finanza, mercati e Intermediari Finanziari” e “Economia e Diritto di Impresa”.

La Fondazione inoltre ha finanziato un posto presso il Collegio Universitario Carlo Cattaneo per il terzo anno consecutivo a una studentessa meritevole scritta al Corso di Laurea in Giurisprudenza – sede di Varese, Cristina Vistola. A breve uscirà il nuovo bando per l’AA 2016/2017 per le borse di studio per le lauree magistrali di Economia e la graduatoria per l’assegnazione di un secondo posto gratuito al Collegio Universitario.

Complessivamente gli interventi della Fondazione a sostegno dell’Università dell’Insubria hanno comportato erogazioni che hanno raggiunto il valore di circa 200.000 mila Euro.

Il Rettore Alberto Coen Porisini ha sottolineato che «L’Università degli Studi dell’Insubria è riconoscente alla Fondazione Giovanni Valcavi che ormai da anni supporta l’Ateneo, innanzitutto con le numerose Borse di Studio e i premi di laurea concessi finora agli studenti migliori e meritevoli, ma anche per aver portato in città in occasione delle precedenti letture, alcuni dei massimi giuristi ed economisti italiani e stranieri che hanno affrontato con estrema chiarezza di volta in volta argomenti di grande attualità. Il professor Fitoussi farà una fotografia chiara di che cosa sta accadendo in Europa e degli scenari possibili, anche in Italia.  Ascoltare una personalità così autorevole, che a lungo ha studiato la politica economica europea, è un’occasione imperdibile per i nostri studenti e per la cittadinanza».

 La dottoressa Paola Bassani Valcavi, attuale Presidente della Fondazione Giovanni Valcavi ha commentato: «Sono lieta di evidenziare che la “Lettura Valcavi” è giunta alla sua sesta edizione e con un relatore di prestigio come il Professor Fitoussi. Desidero in questa occasione ringraziare il Professor. Renzo Dionigi, primo Presidente della Fondazione, per il contributo da lui dato in prestigio ed iniziative nella fase costitutiva e nei primi anni di attività della Fondazione. La Fondazione continua a sostenere l’Università dell’Insubria, favorendo in particolare l’incontro culturale tra diritto ed economia. Ricordo con piacere ed orgoglio che la Fondazione ha elargito importanti contributi per il buon funzionamento dei corsi di laurea magistrale in Giurisprudenza della sede di Varese, ha contribuito alla realizzazione di importanti convegni promossi dall’Ateneo in questi anni, ha sostenuto centri di ricerca dell’Università, ha istituito per studenti meritevoli borse di studio per la laurea magistrale in Economia, Diritto e Finanza d’Impresa e più recentemente posti gratuiti presso il Collegio Universitario Carlo Cattaneo. Questa sesta lettura sarà certo una occasione per tenere viva la memoria dell’Avv. Giovanni Valcavi e per offrire agli studenti, ai docenti, alla città un’importante opportunità di approfondimento su temi di rilievo».

Il programma della giornata prevede: 

  • Ore 16.30

Saluto del Presidente della Fondazione, dottoressa Paola Bassani Valcavi
Saluto del Magnifico Rettore, professor Alberto Coen Porisini

  • Ore 16.45

“Euro ed Europa oggi tra ideali e conflitti”
Lectio del Prof. Jean Paul FITOUSSI Istituto di Studi Politici di Parigi – SciencesPo
(La Lectio sarà in Italiano)

  • Ore 18.00

Consegna Borse di Studio Laurea Magistrale “Economia, Diritto e Finanza d’Impresa”

Ingresso libero e gratuito.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 ottobre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.