Varese News

Sport

Moretti: «Iniziare la Champions con una vittoria è speciale»

Al termine della vittoria 83-82 della Openjobmetis su Asvel, il coach biancorosso è soddisfatto e promuove tutti i suoi giocatori: «La panchina ci ha dato tanto, ma anche i nostri leader hanno fatto bene nonostante siano indietro di condizione»

Openjobmetis Varese - Asvel Villeurbanne 83-82
Openjobmetis Varese - Asvel Villeurbanne 83-82

Esordio con vittoria in volata per la Openjobmetis alla prima di Champions League contro l’Asvel. Il canestro all’ultimo secondo di Kangur regala a Varese la prima gioia continentale e al termine della gara coach Paolo Moretti è decisamente soddisfatto: «Sono molto contento del risultato di questa sera e di come abbiamo resistito a questa squadra fortissima. Iniziare con una vittoria in Champions è qualcosa di speciale e lo è ancora di più per come è arrivata, con il tiro di Kangur che è stato un po’ fortunato ma siamo stati bravi noi ad arrivare a quel punto per vincere. Mi aspettavo una partita difficile e dura contro una squadra fisica e solida e con tanto talento. Era prevedibile che noi potessimo avere difficoltà e dobbiamo essere molto soddisfatti dell’apporto della panchina, ma anche i nostri giocatori esperti; le guide di questa squadra non stanno ancora bene ma hanno dato una grande prova di orgoglio. Credo che questo successo ci possa dare fiducia ulteriore per i prossimi impegni. Faccio i complimenti a tutti perché credo che abbiamo dato una grande gioia ai nostri tifosi».

Kristjian Kangur è stato protagonista della tripla della vittoria dopo una partita sottotono: «E’ per noi una buona vittoria. Magari non abbiamo giocato la nostra miglior partita, ma ottenere questo successo è importante. L’ultimo canestro è stato un attimo, con un po’ di fortuna».

L’allenatore di Villeurbane John-David Jackson cerca di guardare avanti: «E’ stata una gara tirata, che abbiamo giocato bene soprattutto nei primi due quarti, gestendo bene la palla. Nel secondo tempo invece abbiamo perso troppi palloni e lasciato palle perse e rimbalzi in attacco ai nostri avversari. Ora dobbiamo pensare mentalmente alla prossima sfida».

Michel Morandais è tornato a Varese da avversario stasera mettendo a referto 6 punti: «E’ dura commentare la gara dopo una sconfitta come questa all’ultimo istante. Credo che abbiamo fatto una buona partita, ma ci è mancata un po’ di fortuna nel finale».

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 19 ottobre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.