Varese News

Cultura

Dopo il blitz vandalico torna in strada la mostra dello street artist Pao

“Street art per la storia”, racconta attraverso disegni, animazioni, video e una brochure la storia della piazza ed è un’iniziativa del Centro per la Cultura d’Impresa e della Camera di commercio di Milano

street artist pao milano
Foto varie

Torna la mostra all’aperto dello street artist Pao in piazza Mercanti dopo l’inaugurazione del 18 novembre e il raid vandalico che l’aveva distrutta nei giorni successivi. “Street art per la storia”, racconta attraverso disegni, animazioni, video e una brochure la storia della piazza ed è un’iniziativa del Centro per la Cultura d’Impresa e della Camera di commercio di Milano e con il contributo della Fondazione Cariplo. Lo sponsor per la ricostruzione è l’impresa brianzola “Up and Go”.

Dal santo orafo al condottiero, dal maestro al mercante sono otto le sagome a grandezza naturale dislocate in vari punti della piazza che riprendono personaggi storici e guidano il visitatore alla scoperta di pezzi di storia milanese: attraverso un QR code collocato sul retro si accede a un video che racconta in italiano ed inglese una breve storia del palazzo o di un luogo simbolo associato al personaggio. I video, adatti anche ai bambini, (https://www.youtube.com/watch?v=A8kM7JKtbxg) e le animazioni sono realizzati dall’artista di street art milanese Pao. La ricerca storica alla base dell’installazione è disponibile, a vari livelli di approfondimento, sul sito: http://piazzamercanti.storiami.it/. Allegata una scheda sui personaggi esposti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.