Varese News

Gallarate/Malpensa

“No al controllo di vicinato”. Le scritte anticipano la prima assemblea

Sono comparse sui muri dell'oratorio del quartiere di Cedrate, che giovedì ospiterà il primo incontro per l'attivazione del controllo di vicinato

scritte controllo di vicinato Gallarate
scritte controllo di vicinato Gallarate

“No al controllo di vicinato”. Le scritte anarchiche sono apparse sui muri dell’oratorio di Cedrate, in via Gasparoli, che giovedì 1 dicembre ospiterà la prima assemblea – appunto – del controllo di vicinato.

Tre le scritte tracciate sui muri dell’oratorio e su quello di cinta verso la strada, tutte ben visibili a chi passa dalla via: duplice e chiaro il messaggio contro il sistema del controllo di vicinato, ribadito da un “sorvegliare è punire” e con una A anarchica a mo’ di firma (in zona ci sono varie scritte libertarie e anarchiche, vecchie e recente).

Le scritte sono comparse nella notte tra lunedì 28 e martedì 29 novembre, come confermano anche dalla parrocchia: «fino a ieri sera ci sono stati catechismo e allenamenti dei ragazzi, nessuno mi ha avvertito» dice il parroco.

È evidente la coincidenza temporale con quanto previsto giovedì sera: alle 21 l’oratorio di via Gasparoli ospiterà il primo incontro del controllo di vicinato, che viene pubblicizzato in questi giorni e che era stato annunciato dall’amministrazione comunale alla fine di settimana scorsa. Primo promotore è stato il Comitato di Cedrate Insieme (comitato di quartiere attivo in varie iniziative), alla serata parteciperanno anche il sindaco Andrea Cassani, l’assessore alla sicurezza Francesca Caruso, delegati delle forze dell’ordine e il coordinatore regionale Walter Valsecchi (che segue il controllo di vicinato in vari Comuni). «Mi fa male, questo sfregio all’oratorio. Non è una bella azione», il primo commento di Marcello Campolo, uno dei referenti del comitato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.