Varese News

Salute

Si dimette Avanzi, direttore sanitario dell’ospedale di Varese

Era stato nominato nel 2012 dal direttore Callisto Bravi. Al successore Carlo Alberto Tersalvi il compito di traghettare l'azienda verso i nuovi assetti

avanzi gianluca ds ospedale varese
avanzi gianluca ds ospedale varese

« È stata un’esperienza positiva che mi ha arricchito moltissimo. Ringrazio il direttore generale perché mi ha dato fiducia e tutti gli operatori che hanno collaborato in questi anni». È di poche parole Gianluca Avanzi, direttore sanitario dell’ASST Sette Laghi che a fine anno lascerà l’incarico. Nominato nel 2013 dal dg Callisto Bravi e riconfermato lo scorso anno, Avanzi ha rassegnato le dimissioni: « Lavorare in un’azienda pubblica è stimolante e molto impegnativo. Ma nella vita c’è anche altro…»

Non indica cosa lo attenda dal primo gennaio 2017, sta di fatto che il futuro degli ospedali varesini lo vedrà solo spettatore: « Io arrivavo da esperienze esclusivamente private e addentrarmi in questo campo con regole e dinamiche spesso diverse è stata una bella sfida. Mi ha arricchito. Certo, ci sono stati problemi e molti ostacoli da superare ma nel complesso non posso che essere soddisfatto degli anni trascorsi a Varese».

Il “ds” se ne va lasciando al successore il delicato incarico di transitare l’Azienda ospedaliera varesina verso la nuova dimensione di ASST con tutta la riorganizzazione del servizio e degli ospedali compresi quelli periferici del Verbano oggi in fermento. Lascerà anche il delicato compito di veder decollare il polo materno infantile costruito e potenziato sul colle di Giubiano: il 2017 sarà l’anno in cui emergerà definitivamente ruolo e vocazione di questo presidio su cui oggi si nutrono ancora dubbi. Il nuovo POAS ha riproposto l’istituzione della chirurgia pediatrica, obiettivo che già era indicato nel precedente piano e che non è mai stato realizzato.

Al nuovo DS spetterà anche il compito di risolvere il grosso problema del PS che più volte si trasforma in un ostacolo all’attività chirurgica dell’intero ospedale bloccando i ricoveri di elezione.

Al fianco del direttore Bravi sarà chiamato ad attuare un programma bocciato dal sindacato di base preoccupato per il pericolo che l’attività venga l’importanza del Circolo venga ridimensionata.

« Il rapporto pubblico/privato rimane uno dei nodi dell’organizzazione sanitaria – ha concluso Avanzi – proprio oggi partecipo a un convegno in cui si confrontano diversi modelli anche regionali. Ognuno ha i suoi vantaggi e i suoi limiti: il modello perfetto non c’è».

Al posto del dottor Avanzi verrà nominato Carlo Alberto Tersalvi, direttore sanitario dell’Asl di Como fino al 2015 e attualmente Direttore Medico dell’ospedale di Desio.

di alessandra.toni@varesenews.it
Pubblicato il 30 novembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.