Varese News

Varese Laghi

Botte alla fidanzata e al suo bambino di un anno, domiciliari per un 24enne

Sfruttamento della prostituzione, minacce e lesioni. Sono queste le accuse a carico di un ragazzo italiano del 1992, disoccupato e pregiudicato

Foto generiche violenza sulle donne
Immagini generiche

Violenze domestiche ai danni della convivente e di suo figlio neonato. Sfruttamento della prostituzione, minacce e lesioni. Sono queste le accuse a carico di un ragazzo italiano del 1992, disoccupato e pregiudicato. Ora si trova agli arresti domiciliari su decisione del giudice per le indagini premilitari del Tribunale di Pavia. Ad intervenire sono stati i carabinieri della stazione di Azzate.

Il giovane maltrattava la convivente e anche il suo piccolo bimbo di appena un anno. Secondo l’accusa, i maltrattamenti sono avvenuti alla presenza e a danno del minore, che è stato affidato ai servizi sociali.

Il 24enne è accusato anche di induzione e sfruttamento della prostituzione, sempre a danno della ragazza convivente, sua coetanea, indotta a prostituirsi con violenze e minacce di vario tipo che hanno portato alla denuncia per lesioni personali.

I fatti si sono consumati tra le provincie di Varese, dove il ragazzo ha la residenza, e Pavia, dove i due vivevano insieme. Lui ora si trova agli arresti domiciliari nella sua casa nel Varesotto, lontano dalla sua vittima e dal bambino.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.