Varese News

Cultura

La collezione del Frattini si arricchisce di opere in ceramica

L’Associazione Nazionale Amici della Ceramica – A.N.A.C., delegazione di Varese ha donato alla scuola la collezione di opere raccolta negli anni di attività

Arte - Mostre
pittori, quadri, dipinti, sculture

L’Associazione Nazionale Amici della Ceramica – A.N.A.C., delegazione di Varese – ha promosso ed organizzato negli anni importanti mostre sul territorio in collaborazione con gli assessorati alla cultura, con le fondazioni, i musei e i collezionisti privati. È stato così possibile sviluppare e divulgare la conoscenza della storia e delle opere realizzate presso le più importanti manifatture ubicate nella provincia varesina: Castello Cabiaglio, Cunardo, Ghirla, Laveno attive a partire dal XVIII secolo. In questo modo anche gli artisti di grande levatura che hanno lavorato per esse sono stati portati a conoscenza del grande pubblico. Solo per citarne alcuni, si segnalano Andlovitz, Biancini, Campi, Pozzi, Brunello e Talamoni.

Gli artisti contemporanei che hanno partecipato alle iniziative culturali ed espositive dell’A.N.A.C. Varese hanno lasciato loro un’opera in omaggio. Ora tutte queste verranno donate al Liceo Artistico “Frattini” di Varese al fine di sensibilizzare e coinvolgere gli allievi verso un approccio conoscitivo del mondo della ceramica artistica.

Tale evento verrà ufficializzato con l’inaugurazione della mostra sabato 3 dicembre alle ore 11.00, presso il Liceo stesso, presente l’architetto Maria Grazia Spirito, Conservatore del Museo Internazionale della Ceramica di Cerro.

Le opere donate sono frutto della creatività dei seguenti artisti: Sara Russo, Anna Bernasconi, Ruggero Marrani, Piero Cicoli, Silvio Monti, Oreste Quattrini, Giorgio Robustelli, Antonio Quattrini, Marco Costantini, Simone Patarini. Alle ceramiche di questi artisti si aggiunge un’incisione realizzata da Angela Reggiori.

All’inaugurazione della mostra e il giorno 10 dicembre, in concomitanza dell’Open Day del Liceo (ore 9-12.30; 14.30 – 18.00), verranno esposte anche alcune delle opere più significative esposte in passato in occasione di altre mostre organizzate sempre dall’A.N.A.C di Varese.

Saranno perciò visibili pezzi unici realizzati dalle manifatture di Castello Cabiaglio, di Ghirla, di Laveno, nonché di artisti del calibro di Andlovitz, Pozzi, Quattrini e Biancini.

La mostra è stata curata da due docenti del Liceo Artistico, Alberto Bertoni e Federica Bellorini, con la preziosissima collaborazione di Enrico Brugnoni, che ha fortemente voluto la donazione insieme agli altri soci dell’A.N.A.C.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.