Varese News

Tempo libero

Torna il mercatino di Casbeno, bancarelle e golosità

L'iniziativa, arrivata al suo quattordicesimo anno di età, si terrà sabato e domenica per le vie del rione. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza

Luci e profumi di Natale a Casbeno
Eventi

Torna per il quattordicesimo anno consecutivo l’ormai mitico Mercatino di Natale di Casbeno lungo le vie circostanti la parrocchia di San Vittore Martire, l’asilo e l’oratorio, cui fanno capo i numerosi volontari che si danno da fare per la buona riuscita di questo evento atteso e partecipato da un pubblico sempre più numeroso della città, della provincia di Varese e oltre.

Sabato 3 (dalle 15.00 alle 22.00) e Domenica 4 (dalle 10.00 alle 20.00) sarà possibile fare acquisti dei più svariati oggetti realizzati a mano da un centinaio di espositori ben disposti sotto il loro gazebo, tutti hobbisti che hanno superato una rigorosa selezione e che presentano creazioni realizzate a mano con fantasia, passione e abilità. Presenti anche scuole e associazioni di volontariato che si danno da fare per sostenere i propri progetti.

Le bancarelle si snoderanno lungo le vie Conciliazione, Ariberto, Sant’Antonio e Montebello. Anche quest’anno il pubblico potrà eleggere la bancarella ritenuta migliore per la qualità degli oggetti proposti e per l’allestimento, esprimendo la propria preferenza presso il banco delle caldarroste. Come sempre il mercatino, oltre a vivacizzare tutto il quartiere, offre la possibilità di passare diverse ore intrattenuti da ottima gastronomia e goloso street-food, eventi musicali e appuntamenti di animazione per i più piccoli.

Per la gioia dei bambini, nei due pomeriggi del mercatino, l’Associazione Amici dell’Asilo allestirà presso la scuola materna il laboratorio creativo “Piccola fabbrica di Babbo Natale”, dove simpatici elfi aiuteranno a realizzare semplici lavoretti da portare a casa. E gli stessi bambini saranno i protagonisti, sabato 3 alle ore 18.45, di una mini-fiaccolata che li vedrà sfilare in processione dall’asilo al sagrato della chiesa, dove disporranno in una semplice coreografia le loro candeline e riceveranno la benedizione di Natale.

Due saranno i concerti proposti in chiesa:

-Sabato alle ore 21.00 il concerto del Complesso Fisarmonicisti “Città di Varese” offerto dall’Assessorato ai Quartieri del Comune di Varese
– Domenica alle ore 16.30 il concerto del coro “Angelo Vidoletti” di Varese.

Ed eccoci alle golosità proposte dai vari punti di ristoro:

– sul piazzale della Chiesa panini con salamella, patatine fritte, caldarroste e vin brulé  nel cortile dell’Asilo frittelle, tortelli, cioccolata calda, tè e caffè
– in viale Sant’Antonio hot-dog, panino tirolese, birra & bibite
– in via Montebello squisite crepes alla nutella e non solo… L’Oratorio offre la possibilità di cenare il sabato e pranzare la domenica con posti a sedere al coperto e piatti caldi, anche da asporto. Il menù prevede: pennette alla crema di mascarpone e funghi porcini, polenta e brüscitt, polenta e zola, polenta taragna con salsiccia, cotechino con lenticchie, torte e strudel con crema alla vaniglia.

Domenica mattina, dalle 8 alle 10, colazione per tutti sul sagrato della chiesa con caffè e brioches calde. La manifestazione si avvale del patrocinio del Comune e della Provincia di Varese. Viene organizzato da volontari della parrocchia di San Vittore Martire (Casbeno) ed ha finalità esclusivamente benefica.

Quest’anno si è deciso di devolvere l’intero utile netto ai seguenti progetti: – Alla CARITAS PARROCCHIALE che costantemente aiuta persone singole e famiglie italiane e straniere in difficoltà con la distribuzione periodica di generi alimentari e per l’igiene della persona e della casa o con contributi economici per il pagamento delle bollette di luce e gas. – Alla SOCIETÀ SAN VINCENZO DE PAOLI come contributo alle spese di conduzione delle Case di Accoglienza realizzate a Varese per le mamme in difficoltà e i loro bambini. – Alle SUORE MINISTRE DEGLI INFERMI DI SAN CAMILLO a Phanatnikhom, in Thailandia, per proseguire il nostro rapporto di aiuto e solidarietà con Casa Lorenzo, che accoglie e cura bambini orfani malati di AIDS.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.