Varese News

Italia/Mondo

Un arresto per la rapina al Bar Lago Maggiore

Il giovane era già in carcere perché arrestato nel mese di settembre nell'ambito dell'inchiesta sulla banda del "gratta e vinci"

carabinieri luino generica pattuglia
Immagini di carabinieri

I Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Verbania, hanno notificato un provvedimento di custodia cautelare in carcere ad un diciottenne di nazionalità romena per la rapina avvenuta lo scorso 29 agosto ai danni del Bar Lago Maggiore, in località Fondotoce.

Quattro uomini, a volto coperto, la notte del 29 agosto avevano forzato con una spranga metallica la porta d’ingresso del locale, e dopo aver minacciato un commesso presente all’interno erano riusciti ad impossessarsi di denaro contante e stecche di sigarette.

Le indagini dei Carabinieri hanno portato all’individuazione dei quattro, tutti denunciati.

Al diciottenne romeno il provvedimento cautelare è stato consegnato in carcere, in quanto già tratto in arresto  lo scorso settembre dai Carabinieri con l’accusa di far parte della banda del “gratta e vinci” responsabile di una ventina di furti e rapine in bar e tabaccherie. Locali posti di preferenza vicino alle stazioni ferroviarie, dato che la banda era solita spostarsi in treno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.