21.000 euro per aggiustare la rotonda “a fagiolo” di Santa Croce

L'amministrazione ha stanziato i fondi necessari a rifare i cordoli della rotonda di Piazzale Kennedy, lungo il viale Boccaccio all'altezza di Santa Croce. Era costata mezzo milione di euro

piazzale kennedy busto arsizio

Sono passati meno di 8 anni da quando in piazzale Kennedy, il grande incrocio tra il viale Boccaccio e via Gabardi all’altezza del quartiere di Santa Croce, è comparsa la celebre rotonda a fagiolo. Ora però per quella maxi rotatoria costata mezzo milione di euro sono già necessari alcuni interventi di manutenzione straordinaria.

L’amministrazione ha infatti stanziato oltre 21.000 euro per finanziare il rifacimento dei cordoli di porfido che circondano la rotonda. Negli ultimi tempi, infatti, sono sempre di più i mattoncini che si sono sollevati dalla loro sede originale, lasciando pericolose buche lungo la parte sormontatile della struttura. Proprio per questo Agesp Attività Strumentali ha preparato un piano che prevede il rifacimento delle porzioni circolari della medesima, unitamente alla sigillatura generale dell’intera pavimentazione in cubetti di porfido con utilizzo di speciali resine, idonee a sopportare l’effetto dinamico dal passaggio degli automezzi, soprattutto quelli pesanti.

L’intervento sarà finanziato con avanti di amministrazione e farà da prologo ad un vasto programma di opere pubbliche che nel corso di quest’anno dovrebbe raggiungere quota 27 milioni di euro (qui tutti i dettagli). Nel particolare settore della viabilità sono stati stanziati 1 milione di euro per la manutenzione straordinaria delle strade e mezzo milione per i rispettivi marciapiedi oltre a cifre per progetti specifici: 300.000 euro per la messa in sicurezza della zona tra il parcheggio di via Rovereto e l’intersezione tra via Milazzo e via Gaeta (nella zona compresa tra le ferrovie nord e il mercato), 100.000 per migliorare l’incrocio tra via Tasso e il Sempione mentre per la riqualificazione dei semafori e la creazione di nuove piste ciclabili sono complessivamente messi a bilancio 200.000 euro.

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.