A La Tela favole per insegnare la diversità

La lettura animata di “L’ape e il serpente” apre il ciclo di incontri dedicati alle favole promosso dall’osteria sociale con Articolonove e DireFareGiocare in collaborazione con il Comune

osteria sociale la tela ndrangheta

Le favole salgono in cattedra a La Tela di Rescaldina per insegnare il valore della diversità. Si apre domenica 29 gennaio (ore 16) la prima edizione di “Merende Favolose”, rassegna di fiabe interculturali per l’infanzia per la scoperta e valorizzazione delle differenze organizzata dall’osteria sociale La Tela, dall’associazione culturale Articolonove e dalla cooperativa DireFareGiocare in collaborazione con il Comune di Rescaldina nell’ambito del progetto Intercultura 2016/2017.

Complessivamente nove appuntamenti, tutti programmati la domenica pomeriggio con inizio alle 16 e dedicati ai bambini dai 3 ai 10 anni, che affrontano i temi della diversità, dell’amicizia e della conoscenza delle “altre culture”.

Nel primo appuntamento di domenica 29 gennaio, Radice Timbrica Teatro presenta la lettura animata colorata, dinamica, coinvolgente de “L’ape e il serpente”, fiaba della tradizione africana (Zaire orientale) che racconta del rapporto tra un’ape e un serpente che si incontrano e pian piano costruiscono la loro amicizia, imparando a confrontarsi e a convivere con le diversità dell’altro.

Il calendario prevede domenica 5 febbraio la proiezione del film di animazione “Kiriku e la strega Karabà” di Michel Ocelot; il 12 febbraio la lettura-spettacolo a cura di Radice Timbrica Teatro “In una notte di temporale” di Yuichi Kimura; il 26 febbraio il film di animazione “La gabbianella e il gatto” di Enzo D’Alò; il 12 marzo all’interno del festival “Il diritto di essere bambino” a Palazzo Leone da Perego a Legnano lettura-spettacolo a cura di Radice Timbrica Teatro “La strana guerra delle formiche” di Hubert Nyssen; il 26 marzo proiezione del film di animazione “Azur e Asmar” di Michel Ocelot; il 9 aprile la lettura-spettacolo a cura di Radice Timbrica Teatro “Enrica, la formica senza sedere” di A. Strada e E. Giorgio; il 16 aprile il film di animazione “Il mio vicino Totoro” di Hayao Miyazaki; il 14 maggio in piazza chiesa Rescaldina per la Festa Interculturale la lettura-spettacolo a cura di Spazio Aperto, Lella e Fabio “Giro giro tondo, fiabe dal mondo”.

Salvo diversa indicazione, gli spettacoli si svolgono nella sala Pietro Sanua de La Tela con inizio alle 16. Al termine della fiaba o della proiezione, a tutti i bambini sarà offerta la merenda; in più ci sarà la possibilità di partecipare ai giochi delle animatrici di DireFareGiocare.

L’ingresso è libero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.