Alla Baraggia una settimana di festa per Sant’Antonio Abate

Da sabato 14 a domenica 22 gennaio tante iniziative per la tradizionale sagra invernale

varie
sant'antonio abate

Festa grande alla Baraggia di Viggiù per la ricorrenza di Sant’Antonio Abate. La festa si terrà domenica 22 gennaio, ma sarà preceduta da tanti eventi, culturali e religiosi.

Si inizia dunque questo sabato, 14 gennaio, con una serata di teatro. Torna la compagnia “Gli amici del teatro di Tina Franzi” con lo spettacolo “L’era ura”, scritto e diretto da Pier Andrea De Vittori. Appuntamento alle 20.45.

Martedì 17 gennaio, alla conclusione della messa delle 10, la tradizionale cerimonia della benedizione del pane, e in serata, alle 20.30,la messa solenne per Sant’Antonio Abate, seguita da un momento di catechesi dedicato alla figura del santo, tenuta da don Luigi Del Torchio

Venerdì 20, alle 19, una cena comunitaria dove il protagonista assoluto sarà il bollito (è necessaria la prenotazione).

Sabato 21 gennaio, sul sagrato della chiesa alle 15.30 la tradizionale benedizione degli animali. Alle 18 la messa, e alle 20 la processione con la statua del santo che partirà dalla chiesetta di San Siro.

La serata si concluderà con uno spettacolo pirotecnico (alle 20.30) e la cena comunitaria.

Infine, domenica 22 gennaio, la Sagra di Sant’Antonio si aprirà alle 8.30 con la messa e alle 10.30 con la messa animata dalla corale Regina Pacis.

Alle 12 si pranza insieme, e nel pomeriggio animazione a partire dalle 15 con uno spettacolo di freestyle in mountainbike, con la partecipazione di Diego Caverzasi, e alle 17.30 l’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria.

Per tutta la giornata sarà attivo lo stand gastronomico, ci saranno bancarelle e la pesca di beneficenza, oltre alla musica della Filarmonica Puccini di Viggiù.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.