Aria pessima ovunque, ma ancora nessun provvedimento

I livelli di inquinanti sono oltre il doppio del consentito in quasi tutta la Provincia. Entro la metà di questa settimana potrebbero attivarsi le prime limitazioni

inquinamento

Pessima nella maggior parte delle città, scadente per le più “fortunate”. E’ la qualità dell’aria che respiriamo in questi giorni, fotografata dalla rete di rilevazione di Arpa. In tutta la Lombardia da una decina di giorni gli inquinanti sono in costante aumento, ma al momento in provincia di Varese nessuna località ha preso provvedimenti per contrastarli.

Le concentrazioni di PM10 sono oltre il doppio del limite consentito e nella giornata di domenica hanno toccato i valori più alti del periodo: a Varese 115   µg/m³, a Ferno 101 e a Saronno addirittura 139. Situazione leggermente migliore a Busto Arsizio dove la concentrazione media si è fermata a 88 microgrammi.

Nonostante questo al momento non sono previste limitazioni alla circolazione delle auto o dei riscaldamenti domestici. Le norme previste dal Protocollo Aria in vigore in molti comuni si attivano infatti solo dopo il superamento delle soglie di 50 µg/m³ e 70 µg/m³ per almeno 7 giorni consecutivi, rilevati dalle centraline su base provinciale. Al momento in provincia di Varese sono tre i giorni di superamento della prima soglia e due quelle della seconda, dunque i provvedimenti potrebbero attivarsi entro la metà di questa settimana, proprio quando è annunciato un cambiamento delle condizioni meteo. Da mercoledì è infatti previsto l’arrivo di una perturbazione che potrebbe portare qualche precipitazione.

Un mese di gennaio che non è iniziato benissimo dal punto di vista ambientale e che ha già consumato parte dei 35 giorni consentiti dall’Unione Europea per gli sforamenti. Nonostante questo, comunque, i provvedimenti posti in essere negli ultimi anni stanno confermando un trend positivo di miglioramento dell’aria in tutta la Regione, provincia di Varese inclusa.

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.