Arrestati in Francia gli autori della rapina che portò alla chiusura della dogana

Si tratta di un 49enne italiano residente in provincia di Como e di un 43enne italiano residente in provincia di Varese, entrambi con precedenti specifici sia in Ticino sia in Italia

Lavena Ponte Tresa Dogana
Lavena Ponte Tresa Dogana

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che sono stati arrestati in Francia i presunti autori della tentata rapina in una banca del 5 dicembre scorso a Molinazzo di Monteggio, che portò alla chiusura del valico di Ponte Tresa con il blocco di centinaia di frontalieri in rientro in Italia.

Si tratta di un 49enne italiano residente in provincia di Como e di un 43enne, anch’esso italiano, residente in provincia di Varese, entrambi con precedenti specifici sia in Ticino sia in Italia.

I due uomini, su cui pendeva un mandato di arresto nazionale della magistratura ticinese, sono stati arrestati in base ad un mandato di arresto europeo emesso dal Ministero pubblico di Innsbruck. Mandato relativo ad una rapina in una banca avvenuta l’11 gennaio 2017 nella località austriaca e su cui indaga la Polizia del Tirolo.

Tramite l’Ufficio federale di Giustizia saranno espletate nei prossimi giorni le pratiche relative alle richieste di estradizione. L’inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico Zaccaria Akbas.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.