Arriva carnevale, la macchina della sfilata si prepara

Previsti contributi per gruppi mascherati e carri allegorici fino a 300 euro. Conto alla rovescia per la “Piccola Viareggio”

Avarie
Foto varie

Un vecchio adagio della valle diceva: “Dopo l’Epifania cumincia il Carnevaa”.

Quindi, in Valcuvia, tenendo fede alle vecchie tradizioni, già da qualche giorno si è avviata la macchina organizzativa del Carnevale in Valle 2017 .

La manifestazione, che per il settimo anno è frutto della sinergia delle Pro Loco di Cuveglio e Cuvio, ha sempre raccolto migliaia di persone e un sostanzioso numero di fantasiosi e spettacolari carri allegorici: un’autentica Viareggio in miniatura.

La sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati si svolgerà sabato 25 febbraio 2017 e partirà dal parcheggio del Centro Commerciale “Valcuvia Shops”, con un percorso che coinvolgerà i due paesi e che terminerà al Parco Comunale di Cuvio, all’interno del quale si completerà la manifestazione carnevalesca.

Coloro che intendono partecipare con carri allegorici o gruppi mascherati sono invitati a presentare la domanda entro e non oltre sabato18 febbraio 2017.

Ai carri mascherati verrà dato un contributo a titolo di rimborso spese da 100,00 a 300,00 € , mentre ai gruppi mascherati verrà dato un contributo a titolo di rimborso spese da 80,00 a 120,00 €.
Il ritrovo per l’inizio della sfilata è fissato nel piazzale del centro commerciale Valcuvia Shops, in via Battaglia S. Martino 112 a Cuveglio entro e non oltre le ore 13:45 di sabato 25 febbraio.

Per informazioni, iscrizioni e per altre normative riguardanti il regolamento della sfilata è possibile consultare i siti: www.cuvio.com www.procuveglio.it ; rivolgersi ai Comuni di Cuveglio o Cuvio dal lunedì al sabato dalle ore 10:00 alle 12:00
oppure telefonare a Ettore 335 6821412 – Giovanna 333 4007156.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.