Benetton chiude 4 negozi nel Basso Varesotto

Il colosso veneto dell'abbigliamento è in crisi da diversi anni. Saracinesche già abbassate da Natale a Busto Arsizio e Somma Lombardo mentre a fine febbraio chiuderà anche Gallarate

benetton negozio busto arsizio chiusura
busto arsizio varie

Il marchio Benetton abbandona il Basso Varesotto. Sono 4 i punti vendita che da qui a febbraio chiuderanno i battenti definitivamente oltre alla Sisley di Busto Arsizio.

In via Milano, strada dello shopping dei bustocchi, saranno ben tre le saracinesche che si abbasseranno (Benetton che ha già chiuso il 24 dicembre, 012 Benetton e Sisley a fine febbraio) mentre  a Somma Lombardo il punto vendita del noto marchio di abbigliamento ha già chiuso alla vigilia di Natale.

La decisione della società che gestisce i punti vendita della zona è ormai irreversibile e sarebbe strettamente legata alle difficoltà economiche che sta vivendo Benetton Group da cinque anni a questa parte con perdite che hanno toccato i 280 milioni di euro dal 2012 ad oggi.

E così il gruppo industriale di Ponzano Veneto prosegue la sua ritirata e la sua ristrutturazione alla continua ricerca di un cambio di rotta.

A farne le spese, in provincia di Varese, saranno una ventina di lavoratrici che hanno già ricevuto la lettera di licenziamento e che – entro febbraio – si ritroveranno a casa nonostante lo sforzo del proprietario dei negozi della zona che ha cercato in tutti i modi di evitare le chiusure.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.