Bielmonte, sfida tra stelle per i festeggiamenti del 60°

L’evento ha aiutato la nazionale artisti a raccogliere fondi per il progetto "Casa dei Sogni", un luogo in cui dare un futuro a bambini e ragazzi con disabilità

oasi zegna nazionale artisti valanga azzurra

Si è conclusa a tarda sera la III Gara dei Sogni, evento voluto dal gruppo Ermenegildo Zegna per celebrare i 60 anni della seggiovia monoposto del Monte Marca e della sciovia della Buca di Forno, che nel 1957 diedero il via alla stazione sciistica di Bielmonte.

E’ stato un divertentissimo slalom gigante parallelo in notturna, in cui si sono sfidate le Grandi Glorie della Valanga Azzurra (la squadra nazionale italiana di sci degli anni ’70) e i Campioni dello sci Gustav Thoeni, Franco Bieler, Claudia Giordani, Ninna Quario, Pietro Vitalini, Wilma Gatta, Giorgio Rocca, Riccardo Rolando, Claudio Ravetto e la Nazionale Artisti Ski Team – NAST con Luca Jurman, Alberto Laurora, Alexia, Giorgio Mastrota, Luca Mangoni, Max Laudadio, Niccolò Agliardi, Omar Fantini, Vera Castagna, Valerio Staffelli, Scintilla, Nick the Nightfly.

Grande festa per il ritorno a Bielmonte dopo 40 anni della Valanga Azzurra, quando nel dicembre del 1976 e nel 1977 la nazionale di sci gareggiò al “Parallelo di Natale”. I vincitori di allora furono Franco Bieler nel 1976 e Andreas Wenzel del Liechtenstein nel 1977.

La sfida tra la Nazionale Artisti Ski Team e la Valanga Azzurra è stata preceduta da una gara in notturna di Slalom Gigante aperta a tutti, occasione per raccogliere fondi a favore di NAST, associazione che collabora con FISIP – Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici per dare un futuro a bambini e giovani disabili.

Appassionato il pubblico (circa 500 persone), che ha seguito, sfidando il freddo in notturna, le sfide al centesimo di secondo per la prima gara e all’ultimo metro per la seconda. ll parallelo è stato vinto da Riccardo Rolando, secondo Luca Mangoni, terzo Giorgio Rocca.

Paolo Zegna: “ringrazio chi ha contribuito a portare a Bielmonte questa festa di sport e di solidarietà; un impegno costruito con la passione e l’attaccamento a questo splendido territorio. Un ulteriore ringraziamento a quelli che hanno creduto in Bielmonte da sempre, a Nast e a chi non ha mai dimenticato Bielmonte come i campioni della Valanga Azzurra. Spero che anche questa meravigliosa serata sia ricordata così come lo sono ancora oggi il Parallelo del ’76 e del ’77”.

L’evento ha aiutato Nast a raccogliere fondi a favore del progetto della Casa dei Sogni, un luogo in cui dare un futuro a bambini e ragazzi con disabilità attraverso le discipline sportive.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.