Varese News

Busto Arsizio/Altomilanese

Busto e la pallanuoto, il legame è sempre più stretto

Tutto pronto per la sfida tra Italia e Georgia, valida per la World League, che si svolgerà nell'impianto di via Manara. Il sindaco Antonelli: "Grande vetrina per Busto e per la pallanuoto"

pallanuoto world league settebello italia georgia
La sfida di World leaague è stata presentata in sala consiliare a Busto Arsizio alla presenza dei protagonisti

Mancano poco più di 24 ore all’attesissimo match di World League di pallanuoto tra Italia e Georgia alle piscine Manara di Busto Arsizio e l’amministrazione, insieme alla Federazione e alla società Bpm Sport Management, hanno voluto incontrare la stampa per fare il punto della situazione sull’importante avvenimento che prenderà il via martedì alle 20,15 in diretta su Rai Sport 1.

Galleria fotografica

Presentazione pallanuoto Italia-Georgia Busto Arsizio 4 di 7

Il sindaco Emanuele Antonelli, padrone di casa nella sala consiliare di Palazzo Gilardoni affiancato dall’assessore allo Sport Stefano Ferrario, ha posto l’accento sul fatto che Busto Arsizio è ormai avvezza ad ospitare eventi sportivi di portata internazionale come è avvenuto con la pallavolo e il pattinaggio artistico: «Busto si conferma una città che sa essere all’altezza dei palcoscenici internazionali – ha detto – e lo sarà anche domani con la World League di pallanuoto. La nostra è una città che ama lo sport e i suoi valori e per noi è un onore e un grande vanto, ma soprattutto un occasione di promozione». Per questo motivo è stato proiettato anche un video realizzato nei giorni scorsi che esalta le bellezze del centro cittadino.

Alla conferenza stampa hanno partecipato il presidente della Sport Management Sergio Tosi che ha confermato il suo impegno per promuovere questo sport «che generalmente non ha il seguito che merita per valori e risultati sportivi ma che quando gioca la Nazionale riesce ad abbattere quel muro di diffidenza riempiendo gli spalti».

Il pallino di Tosi, infatti, è quello di far crescere il numero degli appassionati di questo sport che – spesso – si prende la scena solo quando si arriva alle Olimpiadi per rimpolpare il medagliere. Non a caso buona parte dei giocatori che scenderanno in acqua domani sera sono gli stessi che nel 2012 hanno conquistato l’argento a Londra e nel 2016 il bronzo a Rio de Janeiro.

Il ct del Settebello, invece, è quel Sandro Campagna che nel ’92 trionfò a Barcellona: «Dobbiamo dimenticare quello che abbiamo fatto alle Olimpiadi e proiettarci alla sfida di domani – ha detto la leggenda della pallanuoto – stiamo costruendo la nazionale che dovrà affrontare la Coppa del Mondo e le olimpiadi di Tokio 2020».

Alla presentazione hanno preso parte anche due giocatori della Sport Management Valentino Gallo e Niccolò Gitto (entrambi hanno fatto parte della spedizione olimpica, ndr) e Marco Jelaca, nazionale georgiano che milita nella squadra di Busto Arsizio. Accanto a Campagna c’era anche il suo omologo georgiano Jovan Popovic e il capitano Zuka Rurua.

La partita di domani sera non sarà solo la sfida tra due nazionali ma anche un happening con tanto di Villaggio Settebello dove si troveranno gadget e prodotti tipici, un corposo prepartita con inno nazionale cantato dai ragazzi del liceo coreutico Pina Bausch di Busto Arsizio, esibizione delle sincronette della Sport Management, esibizione della cantante Martina Rattà col suo singolo.

L’evento è sold out ma sarà possibile, a circa un’ora dall’inizio della gara, trovare qualche tagliando last minute all’ingresso. Per chi vorrà comunque seguire l’evento fuori dalle mura domestiche (diretta Rai Sport dalle 20 circa), la partita sarà trasmessa anche alla birreria Fabbrica di Pedavena in piazzale Bersaglieri e dal bar interno alla piscina.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 09 gennaio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Presentazione pallanuoto Italia-Georgia Busto Arsizio 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.