Cena con delitto contro la violenza su donne e minori

Si mangia e gioca, per fare sul serio: un'iniziativa per sostenere l’associazione SiCura, la onlus gallaratese anti-violenza dedicata alle donne, ai bambini e agli anziani

Foto generiche violenza sulle donne

Buon compleanno, SiCura! Appuntamento in giallo giovedì 9 febbraio, ore 20, nel raffinato ristorante Postporta, nella omonima via Postporta 11 a Gallarate. Un gustoso gran buffet e il gioco “Beneficio di uccidere” (una cena con delitto scritta dalla giallista Marina Martorana) accoglieranno gli ospiti dell’evento.

Una speciale serata charity, alla portata di ogni portafoglio, per raccogliere i necessari fondi di sostentamento per promuovere le attività antiviolenza dell’associazione. Partecipare costa solo 40 euro: tolte le spese vive – a loro volta ridotte al minimo a sostegno della causa – il ricavato andrà alle attività benefiche di SiCura.

SiCura nasce nel febbraio 2016 per iniziativa di due medici particolarmente sensibili alla violenza fisica e mentale perpetrata nei confronti delle fasce più deboli: la dottoressa Anna Laghi, per diversi anni referente per abuso e maltrattamento all’infanzia all’ospedale di Gallarate e la collega, dottoressa Raffaella Damonte, chirurgo pediatrico.

SiCura però non si occupa soltanto di donne: bambini e terza età, oltre all’universo femminile, sono i soggetti protetti dalla onlus, che ha appena aperto uno sportello medico-psicologico in via Magenta 3 a Gallarate per la globale tutela dei più deboli. Un ambulatorio ad hoc all’interno della onlus Il Melo (che ospita generosamente SiCura), aperto al pubblico ogni giovedì, dalle 10 alle 18. Con ingresso libero e gratuito per chi ha bisogno di aiuto.

L’associazione SiCura ha l’obiettivo di contrastare la violenza e l’abuso, in ogni sua forma e a ogni età. Si avvale della collaborazione di diversi specialisti, con esperienze pluriennali nel campo della prevenzione e dell’intervento e con particolare riferimento all’infanzia e all’età d’argento.

Oltre a proporre percorsi di formazione e aggiornamento professionali per tutte le figure coinvolte nella tutela delle fasce a rischio, l’associazione SiCura organizza interventi mirati. Come la prevenzione nelle scuole (di ogni genere e grado) e il sostegno medico-psicologico alle vittime, aiutandole nel delicato processo della segnalazione alle autorità competenti e strutturando percorsi di trattamento e riabilitazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.