Chiama il 118 e minaccia i soccorritori con una pistola

L'uomo è stato poi immobilizzato dai carabinieri che lo hanno portato all'ospedale di Busto per accertarne le sue condizioni psicofisiche

incidente ambulanza 118 casciago pioggia
incidente ambulanza 118 casciago pioggia

Ha chiamato i soccorsi del 118, ma quando questi sono arrivati si sono trovati di fronte un uomo che li minacciava con una pistola in mano. È accaduto a Samarate nelle ultime ore, quando i carabinieri della locale stazione hanno deferito in stato libertà per reato di minaccia aggravata un 30enne, disoccupato, già conosciuto alle forze dell’ordine per reati simili.

L’uomo, dopo aver richiesto personalmente e direttamente assistenza sanitaria mediante utenza di soccorso “118”, ha atteso davanti alla propria abitazione gli operatori sanitari impugnando una pistola e rivolgendo frasi minacciose nei confronti dei soccorritori.

Sono stati subito chiamati i carabinieri, che sono immediatamente giunti sul posto. I militari hanno rintracciato e immobilizzato il 30enne, che si era allontanato dall’abitazione di alcune centinaia di metri. A seguito di una perquisizione personale è stata rinvenuta una pistola ad aria compressa nascosta all’interno di un componente d’arredo della stanza da letto.

L’arma è stata sequestrata, mentre l’uomo è stato accompagnato all’ospedale di Busto dove è stato visitato per accertarne le sue condizioni psicofisiche.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.