“Cinemaragazzi” tanti appuntamenti per i più piccoli

Ricco programma al Cinema Nuovo di Varese, al cineclub Filmstudio 90 e da quest’anno anche al cinema Paolo Grassi di Tradate

Cinema
cinema film pellicole locandine

Una rassegna davvero longeva, giunta a 25.ma edizione. Parliamo di “Cinemaragazzi”, che si svolge la domenica pomeriggio presso il Cinema Nuovo di Varese, il cineclub Filmstudio 90 e da quest’anno anche presso il cinema Paolo Grassi di Tradate: tre sale d’essai unite dalla voglia di proporre anche ai piccoli spettatori il cinema di qualità.

La rassegna propone film dedicati ai più piccoli ed aperti a tutti, si realizza con la collaborazione con la biblioteca dei ragazzi “G. Rodari” e il Sistema Bibliotecario Valli dei Mulini e intende avvicinare al mondo delle immagini con proposte mirate per ogni fascia d’età.

Dopo il coinvolgente ABEL, proiettato domenica scorsa a Tradate, la rassegna arriva al Cinema Nuovo di Varese domenica 22 gennaio, con due proiezioni (ore 14.30 e ore 16.30) di LA CANZONE DEL MARE di Tomm Moore. Folk irlandese e poesia in un cartone animato che intreccia i racconti della tradizione in un’emozionante fiaba contemporanea che invita piccoli e grandi a riflettere sui temi della solidarietà, della generosità e della purezza. Saoirse, l’ultima Selkie, e il fratello Ben, quando la madre scompare vengono mandati a vivere nella città con la nonna, ma durante la notte di Halloween decidono di sgattaiolare e di tornare a casa nel faro vicino al mare. Durante il loro viaggio incontrano creature dimenticate di una tradizione che sta scomparendo e scoprono che le canzoni di Saoirse sono la chiave per la loro sopravvivenza. La colonna sonora è un mix di musiche originali composte da Bruno Coulais e musica tradizionale irlandese della band Kíla. Età indicata a partire da 8 anni.
Sabato 28 gennaio e domenica 29 si passa alla Sala Filmstudio 90 (dove è necessaria la tessera) per un evento davvero speciale: SHERLOCK JR. VS. THE KID di C. Chaplin e B. Keaton. Una irresistibile sfida tra i due pesi massimi della risata: è meglio la felicità possibile di Charlie Chaplin o il cinema impossibile di Buster Keaton? Due classici della storia del cinema in un imperdibile programma: da un lato,  THE KID – IL MONELLO, capolavoro eterno con cui Chaplin fa ridere e piangere gli spettatori di tutto il mondo; dall’altro, SHERLOCK JR. – LA PALLA N° 13, dove Keaton è un proiezionista che sogna di entrare e uscire dallo schermo cinematografico in un susseguirsi di gag surreali e irresistibili. Entrambi i film sono stati restaurati a Bologna dal laboratorio L’Immagine Ritrovata con nuovi accompagnamenti orchestrali: quello di The Kid recupera per la prima volta la partitura originale scritta dallo stesso Chaplin. Età indicata, questa volta… da 6 a 99 anni.
Si torna al Paolo Grassi di Tradate domenica 29 gennaio (ore 16), con il recente ROGUE ONE: A STAR WARS STORY, ambientato tra il terzo e il quarto capitolo della famosa saga cinematografica, da vedere o rivedere per tutti sul grande schermo in 4K del cinema comunale da poco riaperto al pubblico.
Cogliamo l’occasione per segnalare un’altra attesa programmazione: da oggi finalmente, per tre sole proiezioni (venerdì 20 gennaio, sabato 21 e domenica 22, sempre alle ore 18.30) arriva al Filmstudio di Varese LA MIA VITA DA ZUCCHINA di Claude Barras, Un film d’animazione premiatissimo, realizzato in stop motion, tratto dal romanzo”Autobiografia di una zucchina” di Gilles Paris (ed. Piemme). Zucchina è il soprannome di un bambino di 9 anni, la cui storia, sebbene singolare, è in realtà sorprendentemente universale. Dopo la morte improvvisa di sua madre, Zucchina fa amicizia con un agente di polizia gentile, Raymond, che lo accompagna in una casa famiglia, dove risiedono altri orfani della sua età. In un primo momento, Zucchina dovrà lottare per trovare il proprio posto in questo strano ambiente. Ma con l’aiuto dei nuovi amici, Zucchina imparerà ad avere fiducia, troverà il vero amore e, finalmente, una nuova famiglia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.