Comune, Guardia di Finanza e Agenzia delle Entrate insieme contro l’evasione fiscale

Presenti il sindaco di Comerio Silvio Aimetti, il comandate provinciale delle Fiamme Gialle Francesco Vitale e il direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate Orazio Andrea Passamonte

Avarie
Foto varie

Comune di Comerio vigile sull’evasione fiscale. Giovedì 26 gennaio è stata siglata una convenzione tra amministrazione comunale, Guardia di Finanza e Agenzia delle Entrate per la lotta all’evasione fiscale.

Presenti il sindaco di Comerio Silvio Aimetti, il comandate provinciale delle Fiamme Gialle Francesco Vitale e il direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate Orazio Andrea Passamonte.

«Non è un’iniziativa per vessare i nostri cittadini – spiega Aimetti -, ma al contrario un modo per riuscire a scovare chi elude la legge, andando contemporaneamente ad aiutare chi ha realmente bisogno. Penso a chi gira con macchinoni e poi chiede sovvenzioni per la scuola dei figli, oppure a chi ostenta residenze all’estero e poi gode dei servizi in Italia, senza pagare le tasse qui ma facendolo dove più gli conviene (la cosiddetta “esterovestizione”). Tutte pratiche che distolgono risorse al sociale, alla sanità, alle politiche del lavoro, alle infrastrutture e a tanto altro. Guardia di Finanza e Agenzia delle Entrate fanno già il loro lavoro e i loro controlli. Noi segnaleremo i casi eclatanti, perchè non vogliamo che ci sia chi se ne approfitta».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.