Varese News

Lombardia

Costa Concordia, cinque anni fa la tragedia all’Isola del Giglio

Il fortissimo impatto della nave contro lo scoglio causò 32 vittime. Il comandante Schettino condannato a sedici anni

Costa Concordia sempre più in difficoltà (inserita in galleria)
Costa Concordia sempre più in difficoltà (inserita in galleria)

Cinque anni fa, il 13 gennaio 2012, la nave da crociera Costa Concordia urtò lo scoglio davanti all’isola del Giglio. Il forte impatto causò l’apertura di una falla di circa 70 metri sul lato sinistro dello scafo. Pensatissimo il bilancio: 32 vittime e 157 feriti.

Galleria fotografica

Il viaggio della Costa Concordia 4 di 12

A bordo della Concordia, salpata da Civitavecchia per Savona, c’erano 4.229 persone (3.216 passeggeri e 1.013 membri dell’equipaggio). Alla guida della nave c’era il comandante Francesco Schettino, che è stato condannato in primo grado a 16 anni e un mese con l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e per 5 anni come comandante di nave. Pena confermata in appello il 31 maggio scorso con in più il divieto, per 5 anni, di praticare qualsiasi professione marittima.

Una volta concluse le operazioni di soccorso, fu evidente che spostare la Costa Concordia sarebbe stata un’operazione tutt’altro che facile e veloce. Nel 2013, la Nave fu prima “ruotata” per riportarla in asse e successivamente, nel 2014, trainata fino al porto di Genova.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il viaggio della Costa Concordia 4 di 12

Galleria fotografica

Costa Concordia sempre più in difficoltà 4 di 14

Galleria fotografica

La Costa Concordia (due anni fa) 4 di 8

Galleria fotografica

Dentro la Costa Concordia 3 di 3

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.