Dà in escandescenze e viene bloccato dalla Polizia, muore in aeroporto

È avvenuto nei saloni del terminal 1, davanti a diverse persone: vittima un viaggiatore straniero 43enne

morto a Malpensa Terminal 1
foto generiche su Malpensa

Un cittadino albanese, arrivato in Italia pochi giorni fa con un volo a Fiumicino, è morto a Malpensa, dopo aver perso il controllo di sé e dopo esser stato bloccato dagli agenti della Polaria intervenuti (insieme a personale sanitario) sul posto.

Le prime segnalazioni sono arrivate nel primissimo pomeriggio di martedì 31 gennaio: un uomo si aggirava nei saloni, visibilmente alterato, in zona arrivi. La Polaria di Malpensa è intervenuta sul posto e ha cercato di ricondurre l’uomo alla calma: gli agenti hanno fatto intervenire anche il personale del pronto soccorso dell’aeroporto, a cui si sono poi aggiunti ambulanza della Croce Rossa e automedica, allertate dal sistema Areu poco prima delle 15.

Secondo la ricostruzione della Polaria, l’uomo – che già si mostrava aggressivo e violento nei comportamenti verbali – a un certo punto ha anche divelto un grosso cestino per i irifiuti, scaraventandolo nel salone, sempre senza un’apparente ragione. È a questo punto che gli agenti si sono attivati per fermarlo, ma durante l’operazione, le condizioni dell’uomo sarebbero precipitate, per un evento medico acuto: l’uomo è stato immediatamente soccorso dal personale sanitario già presente, che a lungo ha tentato di rianimarlo. Il decesso è stato poi constatato sul posto dal medico del 118. Il tutto è stato visto da molte persone che si trovavano in quei momenti nei saloni degli arrivi.

Il protagonista della vicenda è stato poi identificato in un cittadino albanese classe 1973, che risulta arrivato in Italia tre giorni fa, per motivi personali, con un volo atterrato a Fiumicino. Oggi era a Malpensa per accogliere la moglie, che doveva raggiungerlo con altro volo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.