Daniela Zanetta, una santa dei giorni nostri

Domenica 5 febbraio al Cinema Teatro San Giorgio un recital con musica e letture racconta la vita e la fede di una donna coraggiosa

Avarie

Nell’ambito delle iniziative proposte durante il mese di febbraio dal Movimento e Centro di aiuto alla Vita di Varese e da altre associazioni della provincia di Varese dal titolo “Insieme per la Vita”, il Movimento per la Vita e Centro di aiuto alla Vita Valceresio organizza un pomeriggio di presentazione della Serva di Dio Daniela Zanetta alla cui visione sono invitati  in particolare gli adolescenti e i giovani della Valceresio ma aperto a tutti.

Il recital “E ti ho detto sì” , che racconta la vita e il pensiero di Daniela Zanetta, andrà in scena domenica 5 febbraio alle 16 al Cinema Teatro San Giorgio di Bisuschio.

Da venerdì 3 febbraio, sarà allestita, presso lo stesso salone-teatro, la mostra intitolata “Daniela tra terra e cielo”, con dodici pannelli che racchiudono l’esistenza speciale di Daniela.

“Daniela Zanetta nasce il 15 dicembre 1962 a Borgomanero e fin dalla nascita deve convivere con una rarissima malattia – si legge nel testo di presentazione di questa giornata – A sostenerla è la fede nell’amore di Dio a cui affida tutto nella preghiera. Nel 1983 inizia il suo diario, oggi divenuto per molti testo di meditazione: quotidianamente scrive una lettera a Gesù. Gli racconta le gioie e dolori, successi e sconfitte nella sua strada verso la santità. Il 17 ottobre 2004 il Vescovo di Novara Mons. Renato Corti ha dato inizio al processo di beatificazione della serva di Dio Daniela Zanetta”.

Il recital che andrà in scena a Bisuschio nasce dalla volontà di un gruppo di giovani, per attività e spiritualità vicino al Movimento dei Focolari, che da qualche anno lavora sulla figura di Daniela Zanetta, anche per farne conoscere la vita e il pensiero al di fuori del territorio di Borgomanero.

“Il motore che ha spinto questi giovani a mettersi in gioco, proponendo a grandi e bambini la figura di una santa dei nostri giorni, è stata la consapevolezza che le parole che Daniela ha racchiuso nel suo diario, come dialogo con Gesù, siano oggi sostegno e fonte di speranza per molte persone: un inno continuo alla vita che si è compreso non potesse essere conservato gelosamente, ma necessariamente donato “al mondo” – spiegano gli organizzatori – E’ nato, allora, “E ti ho detto sì”, una serata incentrata sulla vita di Daniela, che si snoda attraverso canti e letture del suo diario “I segreti del cuore”. Col tempo la veste dello spettacolo si è rinnovata: fanno da controcanto alle letture meditative aspetti multimediali, quali video e proiezioni fotografiche”.

L’incontro è aperto a tutti: “La possibilità di far conoscere il messaggio di Daniela, controcorrente e attuale allo stesso tempo, di una ragazza che ha vissuto il dolore della malattia come trampolino di lancio per amare la vita in tutte le sue sfumature e il suo prossimo con attenzione, rimane nelle impressioni che diversi spettatori condividono ai giovani, segno che Daniela continua ad operare a trent’anni dalla morte”.

Per conoscere la vita di Daniela Zanetta: www.danielazanetta.org 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.