De-icing e tonnellate di antigelo sulle piste: Malpensa alla prova ghiaccio

Già nella notte tra giovedì e venerdì operativi 160 mezzi, ma il numero può salire in caso di precipitazioni consistenti

Malpensa Generiche
preparativi per la neve a malpensa

Un esercito di camion, spazzaneve, spargisale: 160 mezzi in totale, impegnati nella notte sulle piste, sui raccordi, sulla viabilità interna allo scalo di Malpensa.

Le previste precipitazioni di neve e il particolare fenomeno del gelicidio (la pioggia che congela a livello del terreno: vedi qui) hanno imposto anche all’aeroporto di muoversi per tempo per garantire la regolarità dei voli.

I mezzi – come testimonia il breve video inviato da un lettore – erano pronti fin dal primo pomeriggio di giovedì, schierati ai margini dell’enorme piazzale. I numeri complessivi sono notevoli e rendono l’idea di quanti sforzi siano necessari per mantenere sempre attiva la “macchina” dello scalo: 130 mezzi esterni, 15 “lame” spazzaneve di proprietà Sea e altre 15 esterne si sono alternati al lavoro, distribuendo sul piazzale 10mila chili di sale e 110mila litri di liquidi antigelo, cui si sono aggiunti altri 20mila chili di sale su stradesecondarie, parcheggi e marciapiedi interni.

A questi mezzi – i numeri si riferiscono ai materiali impegnati nella notte, tra le 19 di giovedì e le 8 di oggi, venerdì 13 gennaio – si sono aggiunte le attività di de-icing sugli aerei, per sciogliere il ghiaccio che può compromettere funzionalità e aerodinamica degli aerei: l’operazione è stata svolta, nella tarda serata di giovedì e nelle prime ore di venerdì, su 56 aerei in partenza, con l’impegno di 38mila litri di kilfrost.

Le operazioni antighiaccio hanno impegnato nella notte 150 persone. In caso di emergenze ulteriori, a Malpensa possono essere attivati fino a 200 mezzi e 300 operatori.

 

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.