Dialetto da riscoprire: un convegno a Palazzo Lombardia

L'appuntamento, promosso dall'assessore regionale Cristina Cappellini è in programma il 21 febbraio. Tra gli ospiti anche Davide Van De Sfroos

Volti a Varese
Lezioni speciali all'Insubria con Davide Van de Sfroos e l'assessore regionale Cristina Cappellini

Martedì 21 febbraio, a Palazzo Lombardia, è in programma una serata dedicata al tema della lingua lombarda, alla sua storia e ai suoi sviluppi futuri.

Parlare lombardo per riscoprire chi siamo” è il titolo della serata, promossa dall’assessorato regionale alle Culture, Identità e Autonomie.

“E’ un momento importante di approfondimento sull’identità e sull’importanza della nostra lingua madre e delle sue varietà locali – spiega l’assessore regionale Cristina Cappellini –  anche a seguito dell’entrata in vigore della nuova legge regionale in materia di cultura, con cui abbiamo voluto ridare dignità alla lingua lombarda e preparare il terreno a un impegno regionale volto a sostenere attività e iniziative che ne favoriscano lo studio e la diffusione”.

“In un momento storico che vede un progressivo ritorno alla cultura delle ‘piccole patrie’ e dei valori identitari che accomunano i popoli, come antidoto agli effetti collaterali di una globalizzazione di cui si stanno avvertendo tutte le falle – prosegue l’assessore – occorre riflettere una volta di più sull’importanza che le tradizioni e le lingue rivestono oggi per il futuro dei nostri territori e delle nostre comunità”.

Questo non significa un ritorno al passato, secondo Cristina Cappellini: “Piuttosto una sorta di ‘ritorno al futuro’, laddove la riscoperta e la valorizzazione del passato non sono concepite come elementi di chiusura ma come strumenti per guardare al futuro con maggiore consapevolezza, orgoglio e senso di autonomia. Senza memoria e senza radici qualsiasi popolo è destinato alla dispersione e alla distruzione”.

Alla serata interverranno Marco Tamburelli, professore in bilinguismo presso l’Università di Bangor, nel Galles, Roberto Marelli, attore e autore di numerose produzioni teatrali, cinematografiche e televisive legate alla cultura e alla storia milanese, e il cantautore Davide Van De Sfroos (nella foto qui sopra insieme all’assessore Cappellini).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.