Donna ferita in casa a colpi di mannaia, arrestato il marito

La Polizia è intervenuta domenica sera per un litigio domestico e si è trovata di fronte ad una scena terribile: un tentato omicidio

polizia di stato gallarate commissariato volante

Un uomo residente a Gallarate, cittadino del Bangladesh, è stato arrestato, accusato di aver ferito la moglie con arma da taglio e botte.

Nella serata di domenica 29 gennaio, la Volante del Commissariato della Polizia di Stato di Gallarate, a seguito di un violento litigio scaturito in ambito familiare, è intervenuta in un appartamento nel centro cittadino abitato da una famiglia del Bangladesh.
Gli operatori una volta entrati nella casa hanno trovato una donna, in evidente stato di agitazione, che piangeva disperatamente e mostrava ferite da arma da taglio alle braccia e tumefazioni al volto. Nell’appartamento erano inoltre presenti un bambino ed un uomo, successivamente identificato come il marito della donna ferita, che indossava indumenti sporchi di sangue.

L’uomo, interrogato sull’accaduto, ha riferito ai poliziotti che la moglie si era procurata da sola le ferite ma le immediate indagini condotte sul posto hanno permesso di ricostruire ben altra vicenda fatta di quotidiane violenze sulla donna: la perquisizione, eseguita dagli agenti del Commissariato, ha permesso di ritrovare ben nascosto sopra un armadio un coltello tipo “mannaia” ancora sporco di sangue, che sarebbe stato usato dall’uomo.L’aggressore è stato arrestato e portato in carcere a Busto Arsizio: gli vengono contestati i reati di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.