Due tornei vinti per i piccoli di casa Robur

I gialloblu hanno conquistato il Memorial Grattoni di Santarcangelo e il Torneo della Befana di Padova

robur minibasket 2017
Foto varie di pallacanestro

Le vacanze di Natale sono un periodo tradizionalmente dedicato anche ai tornei sportivi per giovanissimi atleti. Ciò accade anche nel mondo della pallacanestro dove si registra un doppio successo targato “Robur et Fides” grazie alle formazioni Esordienti 2005 e Aquilotti 2006.

SANTARCANGELO DI R. – Il primo successo gialloblu arriva dal torneo nazionale “Memorial Grattoni” disputato nella località romagnola a fine dicembre, articolato su tre giorni di gare. Dodici le formazioni partecipanti da Nord e Centro Italia: gli Esordienti della Robur hanno vinto le due partite del girone contro Ca Ossi Forlì e Crabs Rimini per poi superare la Stamura Ancona nei quarti e l’IBR Rimini in semifinale. Il match conclusivo ha visto la Robur superare la Masi Casalecchio Bologna a confermare una tradizione vincente al “Grattoni”: i varesini hanno già infatti conquistato il torneo con i 2003 e il secondo posto con i 2004.

Squadra: Claudio Carità, Riccardo Terlizzi, Pedro Vischia, Mattia Santinon, Mattia De Clementi, Nicholas Weimann, Marco Dall’Omo, Giovanni Molinaro, Alessandro Moroni, Gabriele Realini, Valentina Resemini, Mattia Demiliani, Francesco Maresca.
Staff. Istruttore: Elia Somaschini. Assistenti: Martino Rovera, Riccardo Cagnone.

PADOVA – Gli Aquilotti 2006 hanno invece vinto il Torneo della Befana di Padova, giocato appunto nei primi giorni dell’anno sino all’Epifania. Una competizione di ampia rilevanza, con ben 40 squadre iscritte, anche qui provenienti da tutto il Centronord. Una delle particolarità di questa manifestazione è l’ospitalità: tutti i bambini sono ospitati nella scuola di Limena – a ogni team è assegnata una classe – con una brandina a testa a disposizione.
Il girone ha visto la Robur superare le squadre venete di Favaro, Carrè-Chiuppano-Zanè, Villafranca e Arcella Nei quarti Varese ha superato Cassano D’Adda, in semifinale è invece caduta la Mens Sana Siena. Infine, nel match per il titolo, i gialloblu hanno superato la Reyer Venezia davanti a ben 1.500 spettatori che hanno affollato la Kioene Arena. Claudio Carità è stato premiato miglior atleta del torneo sia per le qualità tecniche, sia per quelle morali.

Squadra: Claudio Carità, Filippo Remonti, Mattia Santinon, Andrea Lacchin, Tommaso Fedeli, Federico Cosma, Kleivin Dycaj, Tommaso Rotoni, Lorenzo Brega, Giovanni Brega, Elisee Assui, Simone Decortes.
Staff. Istruttore: Martino Rovera. Assistenti: Francesco Abbiati, Mattia Balzaretti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.