E’ varesino il miglior DJ del Canton Ticino

E’ il varesino “naturalizzato isprese” Massimiliano Malnati il miglior dj del Canton Ticino 2017. A dirlo una classifica popolare alla sua quinta edizione

Mastermax Dj, è varesino il miglior dj del Canton Ticino

E’ il varesino “naturalizzato isprese” Massimiliano Malnati il miglior dj del Canton Ticino 2017.

Massimiliano Malnati, Dj da trent’anni, notissimo per chi ha conosciuto la “movida” varesina (si, una volta c’era una movida dance anche a Varese…) si è guadagnato questo appellativo con un voto popolare, sulla pagina di Nightlife Ticino , che da 5 anni organizza una classifica dei “Top Dj del Cantone”.

La prima posizione di quest’anno è, inoltre un grande passo avanti per il dj italiano: ha scalato infatti cinque posizioni rispetto alla classifica dell’anno precedente.

«Non è una classifica ufficiale: si tratta di una iniziativa privata, che nasce e finisce su facebook – si schermisce Malnati – Ma è l’unica che c’è da 5 anni a questa parte, è sempre più seguita ed è stilata secondo le preferenze del pubblico»

Mastermax Dj (questo il suo nome davanti alla consolle) lavora da circa dieci anni nei locali svizzeri: «Prevalentemente al Mint di Lugano e al Montezuma di Novazzano. Ma il 5 sarò al Princess di Lucerna, in un open end che di solito si conclude intorno alle 7 del mattino».

Varesino di nascita e isprese di adozione, classe 1968, due figli (una di 26 e uno di 13), Massimiliano Malnati è da 30 anni sulla breccia: «I miei primi soldini li ho guadagnati quando non avevo ancora la macchina: mi portava mia sorella al Piccolo Lago di Ghirla, e poi al Passatore. Negli anni seguenti ho “messo dischi” anche al Caminaccio e al Roncaccio: anche tuttora in quest’ultimo locale sono dj residente, per due sabati al mese».

In Italia lavora, oltre che al Roncaccio di Bizzarone, anche all’O’Connor di Verbania: e per queste due presenze parteciperà anche al Dance Music Awards, premio per producer e dj organizzato sul territorio nazionale.

Ma qual è il genere di musica di Mastermax? «La verità è che quello che faccio quando vado in consolle è di cercare di far ballare. Se dovessi seguire i miei gusti, io farei sempre EDM ( Electronic Dance Music, ndr: quella di Guetta e altri) ma i locali che ho frequentato erano e sono ancora quasi tutti commerciali: ,cosi di pezzi EDM ne metto solo qualcuno, magari perchè è diventato famoso. Così il mio genere è “quello che fa ballare la gente”» Negli anni, Mastermax ha lavorato con Benny Benassi, i Black Eyes Peas, Molella, Fargetta… ma il punto d’arrivo è riempire la pista «Adesso per esempio c’è l’ondata hiphop, o reggaeton, e mi adeguo volentieri».

Dopo cosi tanti anni di carriera, ora Massimiliano trasferisce anche la sua arte: con due corsi per Dj, uno in svizzera (A Mendrisio, alla Pop Music School di Paolo Meneguzzi) e uno al Musical box di Besozzo «E sto ricevendo anche le prime soddisfazioni: una delle new entry nella classifica in cui quest’anno sono primo è una mia allieva, Rebeka Avain».

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 04 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.