Fagnano ha salutato l’arrivo dei re magi

I volontari della Pro Loco Fagnano Olona hanno animato anche quest'anno il corteo dei Re Magi nella Chiesa di Santa Maria Assunta a Fornaci

re magi fagnano olona
Foto varie

Pomeriggio di festa all’insegna della cultura, della tradizione locale e religiosa quello organizzato il 6 Gennaio 2017 a Fornaci per la festa dell’Epifania con il Corteo dei Re Magi dall’Oratorio Beato Piergiorgio Frassati alla Chiesa di Santa Maria Assunta a Fornaci per l’adorazione ed il bacio a Gesù Bambino.

L’appuntamento è stato organizzato dalla Comunità Pastorale “Madonna della Selva” e dalla Pro Loco Fagnano Olona, con l’intento di raccogliere i fedeli delle tre parrocchie per vivere insieme questo momento molto significativo, non solo per i bambini.

Dopo alcune letture e canti corali, partendo in corteo dall’oratorio Beato Piergiorgio Frassati, il corteo dei Magi ha accompagnato i presenti fino alla vicina Chiesa di Santa Maria Assunta per l’adorazione a Gesù e donare lui i regali portati da lontano: oro, incenso e mirra. Tre simboli, ha spiegato il Parroco durante la funzione, che i Re Magi hanno donato in segno di rispetto, perché l’oro è il dono riservato ai Re e Gesù è il Re dei Re, l’incenso, come testimonianza di adorazione alla sua divinità, perché Gesù è Dio, la mirra, usata nel culto dei morti, perché Gesù è uomo e come uomo, mortale.

Avvolti nei loro preziosi costumi, i Re Magi sono attirati dalla Stella Cometa fino alla grotta in cui è nato Gesù Bambino, giungendo fino a Fagnano portando un segno tangibile dell’adorazione del Salvatore appena nato, inginocchiandosi in preghiera.

Siamo contenti – affermano i volontari della Pro Loco Fagnano Olona – di avere preso parte al corteo dei Re Magi, e di proseguire il nostro operato a tutela delle tradizioni.

Anche quest’anno i  figuranti hanno sfoggiato splendidi abiti, mettendosi a disposizione della Comunità per fare rivivere il corteo dei Magi venuti da lontano ad adorare Gesù Bambino. Le tante persone intervenute all’appuntamento sottolineano che la popolazione tiene particolarmente alle iniziative proposte nel solco delle tradizioni

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.