Freddo: battono i denti e si rompono i tubi

Vigili del fuoco al lavoro in diversi punti della provincia per via del gelo che mette in difficoltà impianti di abitazioni private ed edifici pubblici

Avarie

Una ventina di interventi, sparsi a macchia di leopardo per tutta la provincia e tutti con una costante: i danni prodotti dal gelo (foto di Giampietro Toniolo).

Contatori, rubinetti, tubi: impianti messi a dura prova dall’ondata di basse temperature, – piuttosto normali per la stagione – , ma che non per questo lasciano i vigili del fuoco inattivi per via delle chiamate degli utenti che avvertono “quella puzza di gas”, o spalancano porte per accorgersi di locali ghiacciati dall’acqua uscita dalle tubature saltate.

GAS – Nel weekend si segnalano interventi per odore di gas a Gazzada Schianno, e ad Arsago Seprio, dove nel pomeriggio di ieri, domenica 8 gennaio, i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare l’intero pomeriggio per mettere in sicurezza le tubature del gas, oggi al vaglio dei tecnici in forza alle aziende che erogano il servizio. «Dal 7 di dicembre sono stati 5 gli interventi per fuga di gas» spiegano dal comando di Varese.

ACQUA – E sempre dallo stesso giorno, quindi al principio del freddo intenso, «sono state 13 le chiamate per dispersioni idriche». Qui a far le spese sono state abitazioni private, garages magari poco utilizzati ma con tubi dell’acqua corrente fredda esposti alle intemperie che, se lasciati inattivi, rischiano di rompersi per via dell’aumento di volume dei fluidi per via del gelo.
L’ultimo di questi interventi ha riguardato, proprio questa mattina, lunedì, una scuola a Gallarate dove sono entrati in azione i vigili del fuoco. Il loro lavoro è stato indispensabile per ripristinare la funzionalità dell’edificio.

I CONSIGLI – Qualche giorno fa, prima della picchiata dei termometri, Aspem inviò una nota contenente alcuni consigli per evitare brutte sorprese con le temperature rigide, in alcuni casi sfatando alcune credenze che possono addirittura peggiorare la situazione, come ad esempio avvolgere le tubazioni con stracci che, bagnandosi, rischiano di rovinare gli impianti.
Per il resto, anche in questi giorni valgono i consigli degli esperti.

METEO – Già, in questi giorni. Ma fino a quando durerà questo freddo? Ci vorrà ancora qualche alba sotto zero. Le minime (cioè temperature registrate nelle ore della notte) rimarranno attorno ai -5 e oltre almeno fino a mercoledì. Da giovedì, prevedono i meteorologi, potrebbe cominciare un tiepido innalzamento delle temperature, ma non abbastanza deciso da farci sperare nella primavera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.