Giorno della memoria, medaglia d’onore per Cesare Tenti

Venerdì mattina il prefetto Zanzi consegnerà la medaglia ai parenti del soldato deportato nei campi di concentramento durante la guerra

Viaggio della Memoria
Dal 2005, i sindacati confederali organizzano un viaggio aperto agli studenti

In occasione delle attività proposte dalle Scuole di Venegono Inferiore per celebrare il “Giorno della Memoria”, venerdì 27 gennaio 2017 alle ore 11.00 il Prefetto di Varese, Giorgio Zanzi presenzierà, nella palestra della Scuola Primaria “A. Manzoni”, alla cerimonia di consegna della medaglia al soldato Cesare Tenti.

Il prefetto, infatti, consegnerà personalmente ai parenti del soldato Cesare Tenti la Medaglia d’Onore, riconoscimento istituito con Legge nel 2006 dallo Stato italiano, per onorare tutti i cittadini italiani deportati e internati nei lager nazisti durante la seconda guerra mondiale, tra il 1943 ed il 1945.

La cerimonia di consegna della medaglia ai superstiti o alle loro famiglie è stata idealmente collegata alle celebrazioni del “Giorno della Memoria”, 27 gennaio del 1945, data in cui i soldati dell’Armata Rossa entrarono nel campo di concentramento di Auschwitz abbattendo i cancelli del più esteso luogo di sterminio nazista. Cesare Tenti è il terzo venegonese che viene insignito della Medaglia d’Onore, dopo Ezio Erba  nel 2014 e Bruno Crespi nel 2015, entrambi morti in guerra.

La cerimonia di consegna si svolgerà all’interno delle attività dedicate al “Giorno della Memoria” organizzate dalla Scuola Elementare Manzoni. I bambini avranno così la possibilità di vivere in prima persona l’emozione di ricordare tutti i soldati, parenti e familiari che hanno vissuto, combattuto e sacrificato la vita per la patria.

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 24 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.