Giorno della Memoria, tutte le iniziative

Teatro, cinema, presentazioni di libri, testimonianze e molto altro. Sono tanti i gli appuntamenti in provincia dedicati al Giorno della Memoria

Auschwitz
Durante la Seconda Guerra Mondiale ad Auschwitz (Polonia) c'era il più grande campo di sterminio nazista. Qui i nazisti uccisero nelle camere a gas milioni di ebrei per poi bruciarli nei forni crematori

La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

_______________________

VARESE

Venerdì 27 gennaio ore 9.30, Cinema Teatro Nuovo viale dei Mille n. 39
Calogero Marrone, un eroe dimenticato
Spettacolo teatrale della Compagnia Duse di Besozzo, regia di Silvia Sartorio, per le scuole della città in collaborazione con l’UST di Varese

Venerdì 27 gennaio ore 20.45, Salone René Vanetti Cooperativa di viale Belforte n. 165. Lo stesso spettacolo sarà offerto alla cittadinanza da ANPI Varese – Sezione “Comandante Claudio Macchi” in collaborazione con la Cooperativa di Biumo e Belforte.
LEGGI L’ARTICOLO

Fino al 1 marzo 2017  a cura dell’Archivio di Stato di Varese la mostra “Leggi razziali e drammi personali. I documenti raccontano”. LEGGI L’ARTICOLO

BUGUGGIATE

“La vita è difficile ma non è grave” è lo spettacolo organizzato da “Obiettivo Cultura” e in programma venerdì 27 gennaio a partire dalle 21 in via Trieste 31. Sarà una serata di letture tratte da “Etty Hillesum. Diario 1941-1943″

BUSTO ARSIZIO

 Venerdì 27 gennaio dalle 17 alle 19, al cinema teatro Manzoni «Anna, una bambina nella Shoah», laboratorio teatrale per bambini dai 6 ai 12 anni sul libro «Quando Hitler rubò il coniglietto rosa» di Judith Kerr. L’appuntamento è a cura di «Culturando».

In più sono previsti numerosi appuntamenti nelle scuole, nelle sale, nei teatri e nei luoghi simbolo della città per ricordare lo sterminio degli ebrei da parte del nazifascismo. Tutti i dettagli sono disponibili cliccando qui.

CARDANO AL CAMPO

Venerdì 27 gennaio, dalle 21, il Circolo Quarto Stato ospita “Vagoni e barconi”, reading che connette la memoria delle atrocità di ieri ai drammi di oggi. Una serata per riflettere, anche sull’attualità e le sfide di oggi. Organizzano Anpi, Quarto Stato e SamarteLoveBooks. LEGGI L’ARTICOLO

CASTELLANZA

Venerdì 27 gennaio alle 21 al Teatro di via Dante, l’Università della Terza Età – Gruppo teatrale di Gorla Minore, con la straordinaria partecipazione della Scuola di “Danza Dance Club Studio” di Anna Fana con sede a Busto Arsizio, della Scuola di Musica e Canto “My Music” di Valentina Cavallin con sede a Cassano Magnago e il patrocinio del Comune di Castellanza, presenta lo spettacolo Il Tema di Sara. LEGGI L’ARTICOLO

CASTIGLIONE OLONA

Venerdì 27 e sabato 28 gennaio dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18  il Museo Arte Plastica [MAP Via Roma, 29] aderisce a “La Shoah dell’Arte”, il progetto promosso dall’Associazione ECAD – Ebraismo Culture Arti Drammatiche che in occasione del Giorno della Memoriacoinvolgerà alcuni tra i più importanti musei, gallerie e teatri d’Italia.

FAGNANO OLONA

Giovedì 26 gennaio dalle 11-14 lezione concerto di musica Klezmer degli ebrei dell’est Europa per le scuole medie

Venerdì 27 gennaio alle 10 e 15 ritrovo al castello visconteo per corteo verso il monumento dei caduti e in piazza Matteotti per deposizione fiori presso la lapide, previsti interventi delle autorità.

Venerdì 27 gennaio alle 21 Aula magna B. (piazza A. di Dio) concerto dei Rapsodija trio

GALLARATE

Domenica 29 gennaio alle 11 cimitero centrale l’Anpi provinciale deporrà dei fiori sul monumento dedicato alla Resistenza e sul Cippo  i militari di tutte le armi morti nei campi di concentramento. Interviene Giancarlo Restelli dell’Anpi di Legnano. La sera evento (a pagamento) al Teatro del Popolo
LEGGI L’ARTICOLO

GERENZANO

Da martedì 24 a sabato 28 gennaio negli orari di apertura degli uffici una mostra in ricordo delle vittime dell’olocausto. LEGGI L’ARTICOLO

LUINO

Lunedì 23 gennaio, alle 14,30, presso le scuole medie di Maccagno, conferenza sulla Shoah di Ester De Tomasi, Presidente provinciale dell’Anpi.

Venerdì 27 gennaio, alle 9, all’Aula Magna dell’Isis Città di Luino– Carlo Volontè, in via Lugano, 24 , inaugurazione della mostra fotografica del nostro iscritto Enzo Baccheschi “Ricordare per non dimenticare”. La mostra, patrocinata dal Comune di Luino, dal Liceo Vittorio Sereni e dall’Isis Città di Luino – Carlo Volontè, potrà essere visitata sino al 3 febbraio 2017. Orari dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 15.00.

Venerdì 27 gennaio alle 10.30 presso il Teatro Sociale l’assessorato all’Istruzione del Comune di Luino con la sezione locale dell’Anpi ai ragazzi delle scuole verrà proposto uno spettacolo dal titolo “I morti sbagliati” con l’attore- scrittore Andrea Buffa. LEGGI L’ARTICOLO

MALNATE

Martedì 24 gennaio, alle 15, nel Centro “Lena Lazzari” di piazza Libertà 1 verrà proiettato “Jona che visse nella balena” di Roberto Faenza. Questo appuntamento sarà aperto a tutti, ma rivolto in particolare agli studenti soprattutto delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Giovedì 26 gennaio, alle 15 nel Centro Diurno integrato Anziani SMS di via Primo Maggio 10 si terrà l’incontro intergenerazionale “Un viaggio attraverso le diverse generazioni”.

Venerdì, 27 gennaio alle 10 Sylva Sabbadini e Carlo Calamusa, sottufficiale dell’Esercito Italiano, incontreranno i ragazzi delle scuole di Malnate insieme ad altri ospiti della Casa Albergo e ad alcuni ospiti del Centro Diurno SMS. Aiutati dai loro insegnanti e dagli educatori delle due strutture e della Cooperativa La Miniera di Giove, gli alunni assisteranno ad un’intervista effettuata da RaiTre alla signora Sabaddini, ascolteranno le testimonianze dirette, con interventi di altri ospiti, ed assisteranno alla proiezione del video “Il lavoro rende liberi” realizzato dall’associazione La Focale.

Venerdì, 27 gennaio alle 17 proiezione del documentario “Il lavoro rende liberi” a cura della’associazione La Focale aperto a tutti. A seguire piccolo aperitivo con assaggi di piatti ebraici a cura dello staff della cucina de La Residenza.
LEGGI L’ARTICOLO

SAMARATE

Venerdì 27 gennaio alle 21 spettacolo teatrale: la pièce “Dr. Goebbels La propaganda è un’arte, non importa che dica la verità” a cura di Fucina Fibonacci. LEGGI L’ARTICOLO 

SARONNO

Domenica 29 gennaio alle 11 nella Sala Bovindo di Villa Gianetti un concerto per viola e pianoforte accompagnato da brani in prosa recitati a cura del Laboratorio Teatrale Adulti del Teatro Giuditta Pasta, condotto da Paolo Giorgio. LEGGI L’ARTICOLO

SESTO CALENDE

Venerdì 27 gennaio alle 18 presso la sala consiliare del comune spettacolo teatrale “Nato con la camicia” testo e regia di Renato Soriano

SOMMA LOMBARDO

Sono quattro gli appuntamenti rivolti alla cittadinanza e anche alle giovani generazioni, per ricordare le vittime del nazismo (nello spirito della legge italiana, che parla di commemorazione di “quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti”) LEGGI L’ARTICOLO

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.