Gli appuntamenti di Busto per la Giornata della Memoria

Appuntamenti nelle scuole, nelle sale, nei teatri e nei luoghi simbolo della città per ricordare lo sterminio degli ebrei da parte del nazifascismo

auschwitz birkenau  ebrei shoah

Il 27 gennaio ricorre la Giornata della Memoria, istituita per ricordare le vittime dell’Olocausto, il terribile sterminio del popolo ebraico, e di altre “minoranze” scomode quali portatori di handicap, zingari, omosessuali, rom, malati di mente, oppositori politici, testimoni di Geova.

Nella consapevolezza che memoria e conoscenza possono contribuire a evitare il ripetersi di altri errori o almeno a risvegliare le coscienze, e nel solco dell’opera di educazione alla pace, alla legalità, al rispetto per la memoria e la storia da tempo intrapreso, l’Amministrazione ha promosso e coordinato un ricco calendario di eventi realizzato in collaborazione con l’Associazione Amici di Angioletto, l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia–Sezione di Busto Arsizio, l’Associazione Nazionale Ex Deportati nei Lager Nazisti, il Comitato Amici del Tempio civico, il Teatro Sociale, l’Associazione Culturale “Educarte”, il Centro Arte Danza, il teatro Manzoni e l’associazione Culturando, la BA Film Factory, l’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni, l’Associazione Italia – Israele e numerose scuole del territorio che nell’ambito dei loro istituti hanno organizzato momenti di approfondimento e riflessione.

Di seguito il programma degli eventi, che ha preso il via sabato 14 gennaio con la commemorazione della deportazione degli operai della Ercole Comerio.

GIOVEDI’ 26 GENNAIO 2017
Aula Magna istituto Superiore Statale Daniele Crespi ore 8.30
“L’ONDA” proiezione film, di Dennis Gansel

Teatro Manzoni ore 9.00
“FREEDOM WRITERS” proiezione film, di Richard LaGravenese
a cura dell’Istituto Superiore Statale Daniele Crespi

Sala Conferenze dei Molini Marzoli ore 9.45
Lectio Magistralis
“Se Auschwitz è qui. E’ accaduto, può ancora accadere.”
A cura del Prof. Raffaele Mantegazza, Istituti Scolastici Superiori Olga Fiorini

VENERDI’ 27 GENNAIO 2017
Monumento alla Resistenza e Deportazione ore 9.30
Deposizione corone al Tempio Civico e momento di riflessione

Liceo Scientifico “Arturo Tosi” ore 11.15
Inaugurazione della mostra “ RACCONTARE LA SHOAH, UN PROMEMORIA PER IL FUTURO”
Visite guidate su prenotazione

Villa Calcaterra ore 21.00
“PERCHE’ SONO UN GENIO! LORENZA MAZZETTI”, proiezione documentario, di Steve Della Casa e Francesco Frisari
All’appuntamento saranno presenti Lorenza Mazzetti, testimone degli orrori perpetrati dai nazisti, e Francesco Frisari, oltre alla direttrice dell’istituto Minnie Ferrara, che introdurrà la serata. Villa Calcaterra, attuale sede dell’Istituto Antonioni, è un luogo particolarmente significativo perché occupato da un comando tedesco durante la seconda guerra mondiale.

Cinema Teatro Manzoni dalle 17.00 alle 19.00
Laboratorio teatrale per bambini dai 6 ai 12 anni
“ANNA, UNA BAMBINA NELLA SHOAH” dal romanzo “Quando Hitler rubò il coniglietto rosa” di Judith Kerr
A cura di Culturando
Ingresso 10 €

DOMENICA 29 GENNAIO 2017
Teatro Sociale ore 21.00
“IL VENTO DELLA MEMORIA” a cura di Centro Arte Danza e Associazione Culturale Educarte
Per gli studenti delle scuole cittadine
Ingresso gratuito

LUNEDI’ 30 GENNAIO 2017
Teatro Sociale ore 9.00 e ore 11.00
“IL VENTO DELLA MEMORIA” a cura di Centro Arte Danza e Associazione Culturale Educarte
Per gli studenti delle scuole cittadine
Ingresso gratuito

Biblioteca Comunale
In occasione della Giornata della Memoria la biblioteca Roggia predisporrà una bibliografia “Per non dimenticare” (contenente anche libri di letteratura e libri per ragazzi) e una filmografia “Viaggio nella memoria” che saranno consultabili dal sito della città.
Saranno inoltre allestite nelle diverse sezioni, a partire dal 26/1, delle esposizioni con i dvd e con una selezione dei libri contenuti nella filmografia e nella bibliografia. I documenti potranno essere presi in prestito dagli utenti interessati.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 25 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.