Gli studenti del Crespi a lezione di “street art”

L'associazione Rainlab è stata invitata a spiegare questa forma d'arte che ha importanti risvolti sociali

a lezione di street art

La “street art” come mezzo di arte ma anche inclusione sociale. Gli studenti della 5DL del liceo Crespi di Busto Arsizio hanno ascoltato una lezione di storia dell’arte con Giancarlo Pace dell’associazione Rainlab.

Nell’intervento è stato approfondito il movimento che si colloca (temi, metodi, regole, tecniche, sfide…) al confine fra il privato e il pubblico,  mettendo in luce i suoi aspetti critici e problematici, ma anche il ruolo sociale, per esempio in quartieri difficili di città come Palermo.

Nel pomeriggio, con le professoresse Cimoli e Mottura, con i curatori di Rainlab e con Maria Elena Colombo (social media curator), la classe ha esplorato i quartieri Isola e Turro, incontrando anche alcuni street artists all’opera su muri liberi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.