I robot del Campo dei Fiori tenuti a battesimo a Las Vegas

Un’azienda fondata da due varesini sbarca alla più grande manifestazione mondiale dedicata all’elettronica di consumo presentando le reti neurali che governano i droni

Avarie
Foto varie

Rover autonomi e comandati in remoto che scalano i sentieri del Campo dei Fiori di Varese, dove sono stati testati.

Droni subacquei.

Robot che fanno vivere il futuro, adesso, e che saranno esposti al Consumer Electronics Show – “CES” , la più grande manifestazione mondiale dedicata all’elettronica di consumo che apre i battenti domani, 5 gennaio a Las Vegas.

Non a caso una delegazione di Univa, gli industriali varesini, è partita per gli States e farà tappa anche qui nel giorno inaugurale.

Ma c’è un’azienda 100% made in Varese volata fino in Nevada per esporre in questa prestigiosissima fiera di portata mondiale: è la Volta Robots srl, che ha il suo quartier generale ad Arconate, nell’Alto Milanese; una srl fondata da Silvio Revelli di Vedano Olona e dal bustocco Giacomo Bignami.

Abbiamo contattato questi due giovani imprenditori in queste ore frenetiche di preparazione degli stand per farci raccontare la loro realtà.

«La nostra è un’azienda nata per gioco e per passione mia e del mio socio Silvio Revelli» dice Giacomo Bignami, co-fondatore di Volta Robots «questo gioco ha avuto una crescita talmente rapida che nel giro di un anno e mezzo ci ha portato qui al CES ed a un fatturato in rapidissima crescita».

Ma cosa fanno in questa azienda e cosa verrà presentato ai visitatori di questo Electronics Show?

«Volta Robots s.r.l. si prepara alla presentazione presso il booth #25234, Area Droni, del proprio sistema “BASE 1” per il controllo intelligente di flotte di droni. In collaborazione con Thunder Tiger corp. di Taiwan, verrà presentata l’applicazione dello stack di controllo a due veicoli: un sottomarino professionale ed un rover autonomo.
Il sistema di controllo in cloud permette il coordinamento intelligente della flotta; a bordo di ciascun veicolo vi sono reti neurali per il processing in realtime delle immagini. Il rover in particolare monta un sistema di self-driving particolarmente innovativo, addestrato nella provincia di Varese. Al CES scorreranno su uno schermo (in montaggio proprio in questo momento), le immagini di alcuni sentieri del Campo dei Fiori».

«Abbiamo voluto investire parecchio sulla nostra partecipazione al CES; in area droni siamo tra i 25 espositori mondiali», aggiunge SIlvio Revelli, AD di Volta Robots «ma siamo sicuri che i nostri sforzi verranno notati e premiati. Oggi abbiamo conosciuto i nostri vicini di esposizione, tra cui Qualcomm, DJI e NASA (che tra l’atro è anche nostra cliente). Sinceramente non ci sentiamo fuori luogo, anzi, ci sentiamo avanti: siamo gli unici che presentiamo le reti neurali sui droni e un sistema di management in cloud di flotte multiveicolo. Internet of Vehicles».

Sito: https://www.voltarobots.com

di andrea.camurani@varesenews.it
Pubblicato il 04 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.