“Il comitato Insieme per Cedrate è un esempio per tutti”

Il sindaco in visita nel quartiere, tra questioni viabilistiche e servizi

zona 30 cedrate via fiume
zona 30 cedrate via fiume

«Il comitato di quartiere di Cedrate rappresenta un esempio per tutti». Il sindaco Andrea Cassani al termine del “giro” nel rione lo dice chiaro e forte. «Questi cittadini dimostrano una attenzione e un attaccamento allo loro comunità davvero encomiabile. Il loro è un impegno costante e silenzioso, che ritengono fondamentale e di grande utilità per l’amministrazione comunale. Sono instancabili nelle loro segnalazioni e questa mattina ne abbiamo avuto l’ennesima riprova. Non è un caso che i primi a pensare al controllo di vicinato siano stati loro. E non è sempre un caso che dalle parole, spese nel corso dell’incontro pubblico di qualche settimana fa, stiano passando ai fatti».

Dopo la visita alla scuola elementare Silvio Pellico, dove ad attendere il primo cittadino (accompagnato dall’assessore ai Lavori pubblici Paolo Bonicalzi e dal consigliere comunale Leonardo Martucci) c’era la presidente del comitato genitori, Cassani sì spostato in piazza Timavo. Lì alla delegazione di Palazzo Borghi si sono aggiunti l’assessore al Commercio Claudia Mazzetti e il consigliere Evelin Calderara. Ma in piazza c’era soprattutto una nutrita rappresentanza di cittadini con i quali il capo dell’esecutivo ha iniziato a confrontarsi e che lo hanno seguito fino al termine dei sopralluoghi, conclusi a Villa Calderara, l’edificio di proprietà comunale in gestione ad Exodus che ha in carico i lavori di ristrutturazione.

Molto coinvolgente la visita al centro diurno disabili comunale di via Canova, occasione che l’assessore ai Servizi sociali Franco Liccati ha sfruttato per presentarsi al personale e agli utenti.
Nel corso della mattinata è stata posta attenzione anche a via degli Orsini, strada a senso unico penalizzata dal transito, dalla sosta e dalla manovra dei mezzi pesanti diretti e in uscita dalla grossa azienda italo-francese che lì ha la parte produttiva.

Al sindaco è stato consegnato un elenco di richieste, soprattutto in tema di viabilità e di opere pubbliche. «Diamo atto all’amministrazione – spiegano i cittadini del comitato – che in seguito agli incontri avuti a settembre e soprattutto grazie alla mail “segnalagallarate”, parecchie situazioni croniche sono state risolte e tante piccole manutenzioni ordinarie sono state velocemente eseguite. Confidiamo che si prosegua in questa direzione».
Questi i prossimi appuntamenti nei rioni: giovedì 26 gennaio Ronchi; giovedì 2 febbraio Madonna in Campagna, giovedì 9 febbraio Cajello.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.