Il treno si dimentica la fermata, passeggeri a piedi

Un treno diretto a Varese salta la fermata poi torna indietro e fa scendere le persone. Quelli che dovevano salire hanno dovuto aspettare un altro treno

Trenord varie
immagini di treni di trenord

Il nostro lettore Lorenzo è stato il protagonista di questa disavventura domenicale. Aspettava il treno delle 12 e 23 alla stazione ferroviaria di Venegono Inferiore per andare a Varese, ma il treno non si è fermato o meglio è andato lungo in frenata.  Di seguito la sua testimonianza.
________________

Salve vi scrivo questo messaggio per raccontarvi cosa mi è successo oggi stazione di Venegono Inferiore, treno delle 12.23 per andare a Varese. Arrivo tiratissimo perché avevo la partita prima, faccio il sottopassaggio di corsa e intanto sento un treno passare come se fosse un diretto. Allora dico tra me e me: “va beh, magari ci sono dei ritardi e quindi passa ora il diretto e poi il mio”.  Sta di fatto che dopo 2/3 minuti si vede il treno tornare indietro, però si vedeva solo la parte finale dato che era dietro ad una curva, e della gente che scende e si incammina. Solo lì ci diranno che il treno si è dimenticato di fare la fermata e dopo aver fatto scendere loro se n’è andato. Ora sono qui che devo aspettare un’ora per un altro treno. Ma secondo Voi, è ammissibile una cosa del genere? Secondo me no, dimenticarsi la fermata è assurdo davvero. Non ho parole»

«Io ho sempre fatto il biglietto e l’ho sempre obliterato, ma da oggi basta. Perché se io devo pagare un servizio che mi lascia a piedi non pago proprio nulla. Forse oltre ad essere determinati tipi di ragazzi/ragazze che vogliono solo creare casini con i controllori o fare tanto i fighetti e i galletti il problema sta anche nel sistema Trenord, un sistema che mi ha lasciato a piedi un’ora ad aspettare un treno. E per fortuna che c’è il sole perché se avesse piovuto sarebbero piovuto le mie madonne. Una breve storia di come rovinare la domenica di un diciassettenne».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.