Il Varese non esalta nell’amichevole di Sesto Calende

I biancorossi di Baiano piegano nella ripresa la Sestese con i gol di Luoni e del giovanissimo Badarou. Tanti esperimenti in vista del Cuneo

Varese - Chieri 0-2
Varese - Chieri 0-2

Niente fuochi d’artificio per la prima uscita del Varese Calcio nel 2017, anche se l’amichevole ufficiale disputata a Sesto Calende si è conclusa con una vittoria per 2-0 ai danni della formazione locale.

I biancorossi di Baiano hanno realizzato entrambe le reti nella seconda metà di gara, quella giocata con piglio migliore dall’undici che domenica sfiderà sul terreno di Masnago il pericoloso Cuneo.

Il tecnico ha mischiato le carte e cercato soluzioni originali nel mettere in campo i suoi giocatori: nel primo tempo ad esempio hanno giocato insieme in attacco Scapini e Moretti con quest’ultimo inserito anche nella formazione della ripresa accanto a Giovio, con Innocenti e Rolando in fascia. Nei primi 45′, complici un po’ di ruggine ma anche il freddo pungente di questo pomeriggio, a due passi da lago e Ticino, il Varese non è apparso particolarmente brillante pur occupando bene il campo e non concedendo spazi agli avversari. Poche però le occasioni: un paio di conclusioni di Moretti e soprattutto una sventola di Scapini infrantasi sull’incrocio dei pali.

Un po’ meglio nella ripresa, anche se per sbloccare il risultato si è dovuto attendere la mezz’ora grazie a un gol di un difensore. A rompere l’equilibrio è stato infatti Francesco Luoni, resto a ribadire in rete una respinta del portiere Didoni, impegnato dal giovane attaccante biancorosso Omar Badarou. Proprio quest’ultimo, origini africane ma trafila nel vivaio tutta nostrana (era già in organico nel vecchio Varese 1910), è diventato protagonista della gara andando a realizzare lo 0-2 al 39′  con una staffilata che ha trafitto il portiere sestese. Attaccante di classe 1999, Badarou è uno dei punti di forza della squadra Juniores ed è stato aggregato da Baiano ai titolari per questa occasioni, insieme al terzino Darbenzio.

Contro i ragazzi di Fiorenzo Roncari, il Varese non ha potuto disporre degli infortunati di lungo corso Piraccini e Zazzi ma neppure di Calzi e Granzotto. Prima presenza, seppur non in gara vera, per l’esterno Ortolani appena prelevato dal Legnano mentre il centrocampista Benucci (altro arrivo dalla finestra di mercato) non è ancora schierabile.

Domenica, come detto, torna il campionato di Serie D: i biancorossi attendono a Masnago (ore 14,30) il Cuneo dell’esperto mister Iacolino. Una partita già chiave nella lotta per il vertice che oltre a queste due squadre comprende il Chieri (capolista proprio con Giovio e compagni), la Caronnese e il Borgosesia.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 05 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.