Indagato per omicidio stradale il conducente della BMW?

Il 56enne alla guida dell'auto che ha innescato l'incidente ha tagliato la carreggiata in un punto con doppia linea continua potrebbe essere indagato per omicidio stradale

Incidente in A8

Il conducente dell’auto che ha innescato l’incidente costato la vita a Luca Antonetti potrebbe essere indagato per omicidio stradale. Secondo la ricostruzione della Polizia Stradale la Moto Guzzi V7 di Antonetti è stata urtata da una BMW guidata da un uomo di 56 anni che, dopo essere uscito dall’autostrada allo svincolo di Buguggiate, ha fatto inversione, tagliando la carreggiata in un tratto dove c’è la doppia linea continua (un punto delicato, dove si trova la confluenza tra strada ordinaria, rampe dello svincolo e autostrada Pedemontana).

L’ omicidio stradale è norma di recente introduzione prevista dall’art. 589 bis del codice penale. Punisce con estrema severità la causazione della morte di soggetti, provocata da inosservanza delle norme stradali e la pena tende ad aumentare considerevolmente qualora il conducente del mezzo sia sotto leffetto di alcool o – sarebbe il caso contestato – violi norme del codice della strada che pongano in grave situazione di pericolo le vittime. La nuova disposizione di legge tende a considerare la condotta del conducente nei casi citati non genericamente colposa, come avveniva con la precedente norma il cui effetto è il non volere l’evento mortale, ma improntata ad una maggior consapevolezza.

Il conducente 56enne dell’auto è stato trasportato in ospedale subito dopo l’incidente, così come la 25enne che era alla guida della Mini che ha travolto successivamente Antonetti: entrambi erano sotto shock ma non hanno riportato ferite.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da rossano_ferrari

    Non conosco la dinamica esatta ma se le cose stanno come descritto spero buttino la chiave!