Insubria e Liuc: università da “metà classifica”

Nella classifica stilata dal Sole24Ore, l'ateneo insubre si colloca al 32esimo posto su 61 mentre tra gli atenei privati, quello di Castellanza è al sesto posto su 14

Laureati in festa alla Liuc
Laureati in festa alla Liuc

L’Università dell’Insubria né buona né cattiva… È media. Si è collocata, infatti, al 32esimo posto su 61 posizioni, nella classifica stilata dal Sole 24ore relativa agli atenei statali italiani.

Al primo posto troviamo l’università di Verona. Seguono Trento, Bologna, il Politecnico di Milano e Milano Bicocca che mantengono pressoché inalterato il giudizio rispetto allo scorso anno.

Tra le prime dieci realtà accademiche ci sono anche Padova, che perde una posizione, il Politecnico di Torino (che guadagna 5 punti) Siena, Ca’ Foscari e il Piemonte Orientale. L’ateneo di Pavia è in undicesima postazione.

Chiude la classifica il Parthenope di Napoli, preceduto dall’ateneo della Calabria, da quello di Cagliari, dall’università di Bari. Gli altri due poli napoletani stanno al 57esimo e 56esimo posto con, rispettivamente, il Federico II e la Seconda università.

Se limitiamo i risultati alle realtà accademiche lombarde, dobbiamo citare anche  l’UniMilano al 17 esimo posto, Brescia al 25 esimo e Bergamo al 38esimo.

Tra gli atenei non statali, la Liuc si colloca al sesto posto della classifica di 14 atenei. La migliore è risultata la Luiss di Roma che precede la Bocconi di Milano e il San Raffaele. La Cattolica è al settimo posto mentre lo Iulm al nono.

Per redigere le due classifiche, il Sole 24Ore ha tenuto conto di due parametri: la didattica, intesa come efficienza dei docenti, collegamenti internazionali, stage lavorativi e qualità delle strutture, e la ricerca dal punto di vista della produzione ma anche della capacità di intercettare finanziamenti esterni e del numero di dottorati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.