Johnson e Pelle accendono l’entusiasmo

La guardia è macchina da punti (22), il pivot stoppa e schiaccia a raffica: sono loro i trascinatori della Openjobmetis. Bene anche Avramovic, Kangur perde il duello con gli arbitri

Openjobmetis - Usak
Openjobmetis - Usak

JOHNSON 7,5 – Inizia un po’ in affanno difensivo sui guizzi di McKissic, poi però trova (presto) fiducia in attacco e da quel punto non smette più di fare canestro. Serata chiusa a quota 22, mostrando di poter davvero essere incisivo: quel che si sperava ma che finora si era visto solo a sprazzi. E se il fuciliere tira con il 44% dall’arco, i risultati si vedono.

Galleria fotografica

Openjobmetis - Usak 4 di 26

ANOSIKE 6,5 – Ottimo avvio, il che è ormai una consuetudine e permette a Varese di decollare subito. Poi, complici i falli e la serata di grazie di Pelle, il suo apporto si affievolisce (solo 16′ di gioco) e il tabellino alla voce rimbalzi non si riempie come al solito. Però continua a metterci voglia, chiudendo in difesa su Auguste e provando a fare da “boa” in attacco.

MAYNOR 6 – Prima metà di partita insufficiente, nonostante qualche assist illuminante e bellissimo. Poi capisce che oltre a litigare con gli arbitri deve lasciare qualche segno più concreto sul match: un paio di serpentine a segno, due liberi guadagnati e convertiti fanno registrare il suo ritorno sopra la sufficienza. Gli assist a fine gara, tra l’altro, sono ben 8.

AVRAMOVIC 7 – Bella prova, un po’ da play di riserva e un po’ da jolly del reparto esterni. Smazza passaggi vincenti, scappa un paio di volte in contropiede, limita al minimo le sbavature, rientra negli spogliatoi tra gli applausi.

PELLE 7,5 (IL MIGLIORE) – Tabellino da incorniciare, e non solo per la serie di stoppate fotoniche rifilate ad Auguste e soci. Norvel guizza a rimbalzo (5 d’attacco), massacra i ferri di Masnago a suon di schiacciate, gioca una gara coscienziosa eccezion fatta per un paio di passaggi folli che si sono trasformati in altrettante palle perse. Pazienza, perché tutto il resto è eccellente. Il più votato nel sondaggio “Da Moreno” dei nostri lettori è lui.

CAVALIERO 6,5 – Due triple a segno, la presenza costante nei quintetti che fanno i break ai danni dei turchi. Buona prova del capitano, nonostante quella tripla fallita con cui Varese sarebbe arrivata a +22, l’unica macchia di una serata positiva.

KANGUR 5 (IL PEGGIORE) – Trova in Freimanis un avversario che sa essere duro e scaltro almeno quanto lui, e trova tre avversari tostissimi nei signori Vojinovic, Krejic e Obradovic, mastini del fallo non concesso e del fischio permaloso. Kristjan si innervosisce e alla fine raccoglie troppo poco, anche per demeriti suoi.

FERRERO 6 – Prova sufficiente, con qualche spunto positivo a livello di energia ma senza consistenza offensiva: una tripla e tre perse. L’impegno non manca mai.

EYENGA 6,5 – Sembra giochi poco e invece sta in campo 25′, terzo per impiego dopo Johnson e Maynor. La differenza con altre serate è che Chris evita di strafare, di fagocitare il pallone, di forzare le conclusioni. Ne esce una partita utile (9 punti, 4 rimbalzi) e concreta, anche in retroguardia.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 18 gennaio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Openjobmetis - Usak 4 di 26

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.