La giunta dopo il rimpasto: Rech ai lavori pubblici, Bonicalzi al sociale

Dopo la mezza crisi seguita alle dimissioni di Franco Liccati, il sindaco rafforza il peso della Lega, anche con una modifica interna

varie

Completate le consultazioni, il sindaco Andrea Cassani presenta il rimpasto dopo le dimissioni di Franco Liccati, che era delegato al welfare: ai servizi sociali andrà Paolo Bonicalzi (già assessore), che lascia la delega ai lavori pubblici a Sandro Rech, new entry.

gallarate generico

Rech è stato segretario del carroccio e presidente del Consorzio Rile Tenore Olona

Cassani ricostruisce anche come si è arrivati alla scelta, in particolare nel rapporto con Libertà per Gallarate. “Dopo aver fatto un passaggio in maggioranza, ho offerto il posto di assessore ai servizi sociali a uno dei due consiglieri eletti, Luca Carabelli o Luigi Fichera. Dato che Libertà per Gallarate ha ritenuto inaccettabile la proposta, si è dato seguito avvicendamento in giunta che ha avuto il gradimento della maggioranza delle componenti, consiglieri comunali e partiti”.

Bonicalzi: “sono orgoglioso e onorato che sezione, militanti e sindaco abbiano scelto me per questo importante ruolo. Ho già fatto l’assessore al bilancio in altro Comune, ho una esperienza in più settori; voglio fare un plauso al mio settore tecnico, persone che lavorano bene per la città e con cui ho lavorato bene. Sono contento che a sostituirmi ci sia amico di vecchia data Sandro Rech: i progetti già predisposti da me ora partiranno”

Rech: “Ringrazio Cassani per la delega e Paolo Bonicalzi per quanto fatto fin qui, ringrazio la sezione della Lega che mi ha spalleggiato e mi ha consentito di ricoprire questo incarico. Se il solco è ben tracciato, l’importante è continuare”

 

 

 

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.