La palestra della scuola Sacco torna agibile

Chiusa la primavera scorsa a causa del cedimento della soletta, è stata riaperta dopo un intervento di consolidamento che è costato 50.000 euro

Palestra nuova per la Sacco

« Quando siamo tornati nella nostra scuola eravamo molto delusi: la nostra palestra era ancora chiusa. In questi mesi, abbiamo capito l’importanza di un luogo dedicato all’educazione motoria. Così, abbiamo gioito quando abbiamo visto arrivare gli operai e non vediamo l’ora di rientrare nella nostra palestra».

Gli alunni della primaria Sacco di Varese si sono rivolti così al Sindaco Davide Galimberti, all’assessore ai Servizi Educativi Rossella Dimaggio e all’assessore ai Lavori pubblici Andrea Civati che hanno riaperto ufficialmente uno spazio chiuso la primavera scorsa per gravi problemi di sicurezza. La soletta del tetto stava cedendo e calcinacci cadevano a terra.

« Appena ci siamo insediati – ha ricordato Civati – ci siamo fatti carico del problema e con la delibera del primo agosto scorso, abbiamo stanziato i fondi necessari all’intervento urgente».

L’opera di ripristino del tetto, così come altri lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione, sono costati 50.000 euro circa ed erano inseriti in uno stanziamento più corposo, 133.000 euro, che vede coinvolti anche la media Vidoletti e la primaria Marconi : « In tutto – ha ricordato Civati – abbiamo previsto una spesa di  2 milioni e 570.000 euro per tutti gli interventi di edilizia sul patrimonio scolastico del Comune».

L’opera più costosa è quella avviata nel settembre scorso alla Canetta di Sant’Ambrogio, ma altri cantieri interessano o interesseranno le primarie Pascoli e Morandi, il nido Scarabocchio e Le Costellazioni : « Tutta l’essenza della nostra opera è racchiusa nelle parole che ho ascoltato questa mattina dai bambini – ha commentato il sindaco Galimberti – le loro aspettative sono lo stimolo per noi amministratori. Questo è il giusto atteggiamento che vorrei ritrovare in tutti i cittadini».

Parole di ringraziamento sono state delle dalla dirigente Maria Rosa Rossi che ha ricordato la valenza del plesso per l’intero quartiere: « Lo scorso anno abbiamo dovuto rinunciare alle attività del campo estivo per mancanza della palestra, provocando gravi disagi alla popolazione». Soddisfatti anche i genitori che, attraverso la Presidente del Comitato genitori Luana Quartenan, hanno seguito e sostenuto l’intera ristrutturazione e, per l’inaugurazione, hanno fatto trovare ai bambini dei palloncini di far volare in cielo: « Non potendo partecipare alla manifestazione di sant’Antonio ieri – ha spiegato la dirigente – recuperiamo oggi facendo volare in cielo i nostri ringraziamenti».

di
Pubblicato il 18 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.