La Polizia Locale aumenta gli interventi e festeggia San Sebastiano

Ma nel giorno in cui si fa il bilancio dell'anno, non si può che tornare a parlare anche dei morti sulle strade: "Troppe critiche infondate"

San Sebastiano Gallarate 2017
San Sebastiano Gallarate 2017

È stato un 2016 difficile, sulle strade di Gallarate: nel giorno di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale, non poteva che ritornare in evidenza il dato triste dei morti sulle strade, ben 5, con una concentrazione molto elevata nell’autunno. Vittime soprattutto ciclisti e pedoni.

Di certo la Polizia Locale non è solo “guardiana” della strada e della circolazione, ma i dati sull’operatività spesso partono da qui. Il comandante Antonio Lotito, analizzando i numeri, ha richiamato «la diminuzione dell’incidentalità» (-5,5%) «a cui corrisponde un aumento degli incidenti mortali», un dato che pare sia condiviso anche in altre realtà. Facendo riferimento alle reazioni critiche dopo gli episodi dell’autunno (in particolare quelli avvenuti sulla “tangenzialina” all’incrocio via Torino-via Forze Armate), Lotito ha detto che «si parla spesso a sproposito», quando si riconducono gli episodi all’elemento ambientale: «Nessuno di questi incidenti è avvenuto per poca luce, non c’era asfalto sdrucciolevole, nè si registrava una mancanzadi  segnaletica». Richiamando anche la «impredivibilità» di alcuni elementi (come «il sole che abbaglia il conducente»), Lotito ha concluso giudicando «infondate le critiche».

L’assessore alla sicurezza Francesca Caruso ha richiamato l’obbiettivo condiviso di «sicurezza sulle strade, sicurezza per i cittadini» e ha sottolineato l’aumento di produttività negli ultimi sei mesi, legato esplicitamente al cambio della guardia avvenuto a Palazzo Borghi: «da quando questa amministrazione si è insediata le sanzioni sulla sicurezza sono aumentate almeno del 60 %  un esempio: per eccesso velocità multe 1480 ultimi sei mesi 951»
. Dati questi che – magari contestati da alcuni cittadini o dalle polemiche politiche – sono invece da ricondurre all’obbiettivo di «sicurezza ma anche prevenzione». Caruso ha citato anche l’impegno per il presidio della stazione, con «1223 ore» e ringraziamenti dai cittadini (il sindaco Cassani ha poi ri-citato la lettera ricevuta da un condominio della piazza).

Quanto ai numeri, una certa attenzione è stata appunto rivolta al confronto tra prima e seconda metà del 2017, per dimostrare che la maggiore produttività è legata al nuovo corso dell’amministrazione Cassani. Questi i dati proposti a sostegno: dei veicoli non revisionati individuati nel 2016 (875),  638 sono stati trovati nella seconda metà dell’anno. Per mancanza assicurazione sono state elevate 247 contravvenzioni, di cui 158 negli ultimi sei mesi. Per mancanza cinture 299, negli ultimi sei mesi 181 Per guida con telefono cellulare 369, ultimi sei mesi 202. Infine per eccesso di velocità sono state elevate 1480 contravvenzioni, di cui due terzi (951) negli ultimi sei mesi. Simile tra 2015 e 2016 è il totale di denunciati (137 a 133), ma nel 2016 ci sono stati anche quattro arresti. Si riducono di poco rispetto al 2015 gli interventi ispettivi della polizia annonaria (da 661 a 631) ma aumenta il monte ore di pattugliamento nei mercati.

«Siamo molto esigenti con la Polizia» ha aggiunto poi il sindaco Andrea Cassani, mostrando fiducia negli uomini e nelle donne del comando e spronandoli a una marcia in più: «Crediamo che con voi ci possa essere quel cambio di passo necessario e che abbiamo promesso e chiesto».

Nel corso della cerimonia a Palazzo Borghi sono stati consegnati alcuni encomi per anzianità di servizio agli agenti Domenico Vella, Alessandro Ferrario, Ugo Ferraro, Salvatore Rametta. Riconoscimento anche all’agente Massimo Reghenzani (oggi in servizio a Busto), per i fatti avvenuti il 1 dicembre 2016 a Cardano al Campo (pirata della strada identificato e spinto a costituirsi, vedi qui); al commissario Simona Berutti, per 29 anni di servizio a Gallarate (andrà a comandare la Polizia Locale di Cardano, vedi qui).
Dal punto di vista degli agenti, il comandante Lotito non ha mancato di sottolineare un dato altrimenti poco noto, ma che dice comunque la difficoltà di stare “sulla strada”: anche gli agenti della Locale gallaratese hanno subìto, nel corso del 2016, sei aggressioni. Per fortuna senza gravi conseguenze, ma indice dell’aggressività diffusa e testimoniata anche da dati nazionali.

Una curiosità: nel giorno della Festa di San Sebastiano – di fronte ai sindaci di Gallarate, Samarate e Cardano al Campo e dei relativi comandanti locali, di fronte ai dirigenti e comandanti delle Forze dell’Ordine – è stato presentato anche il calendario distituzionale della Polizia Locale, al 150esimo anno.

 

 

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 20 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.