La raccolta fondi di tutto il paese per i terremotati

Un unico conto corrente dove versare i soldi da destinare alla popolazioni colpite dal terremoto e 12 mila euro raccolti in pochi mesi

Amatrice sotto la neve

Più di 12 mila euro raccolti a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. Un buon risultato e un grande atto di solidarietà da parte di tutto il paese.

L’amministrazione comunale e le associazioni infatti, hanno deciso di aiutare le popolazioni colpite dal terremoto nel centro Italia, attivando una rete di solidarietà. Dopo un primo incontro quindi, avvenuto durante l’estate, hanno deciso di aprire un conto corrente unico dove raccogliere i fondi provenienti da iniziative o da donazioni volontarie. Un conto che alla fine di dicembre 2016 è risultato attivo per 12.062 euro. 

Una somma importante che è stata raggiunta grazie all’impegno di tante realtà del territorio e che ha visto coinvolti dagli anziani ai bambini, alle associazioni culturali e sportive. Tra coloro che hanno organizzato le iniziative infatti, c’è l’asilo nido ma anche il centro sociale Divers’età, la filarmonica e il club alpino, per fare degli esempi.

Ecco infatti, come è stat raggiunta la cifra di 12 mila euro: l’Associazione Amici di San Antonio contrada Portaccia ha raccolto 500 euro, il centro di promozione sociale Divers’età 275 euro, l’Auser Besozzo 230, il pranzo organizzato nell’ex Sonnino ha raccolto 3000 euro, il Club Alpino Italiano 1150 euro, l’Associazione Amici delle Biblioteca 1.125 euro, il Gruppo di Acquisto Solidale di Besozzo ha raccolto 4000 euro, il circolo PD 400 euro, l’Asilo Quaglia di Bogno 470 euro, la Filarmonica 342 euro. Alcuni privati hanno devoluto offerte per un totola di 570 euro.

Il conto corrente per le donazioni è rimasto aperto, intanto l’amministrazione comunale si sta interfacciando con alcuni operatori umanitari che lavorano sui territori colpiti dal terremoto per decidere a quali progetti destinare i fondi.

(sopra una foto di Amatrice sotto la neve)

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 24 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.