La rapina e la lite a martellate, l’amore osteggiato è un thriller

Il padre di lei non gradisce il nuovo fidanzato della figlia e lo colpisce con una mazzetta ma due giorni prima i due avevano rapinato il telefono dell'ex-fidanzato. Indagano i carabinieri

rapina carabinieri
Arma (giocattolo) in pugno si erano appropriati di 36 mila euro all'interno dell'ufficio postale di Rescalda, frazione di Rescaldina, ma sono stati subito arrestati dai carabinieri di Legnano e di Desio

Una relazione osteggiata dai genitori di lei, 23enne di Busto Arsizio, con un pizzaiolo egiziano di 26 anni, una lite a martellate tra il padre furioso e il nuovo fidanzato e una rapina in casa dell’ex-fidanzato di lei ad opera della giovane ragazza e del pizzaiolo.

Si fa sempre più complicata la vicenda dell’aggressione a colpi di martello avvenuta in via del Chisso nel pomeriggio di venerdì scorso. A colpire sarebbe stato il padre 51enne della giovane, al culmine di una serie di screzi con l’odiato nuovo fidanzato. Prima lo avrebbe inseguito, poi speronato con l’auto e – infine – colpito a martellate con una mazzetta da cantiere che teneva nel cofano dell’auto. Il 26enne è finito in ospedale con ferite serie mentre il 51enne è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

A questa aggressione si aggiunge un nuovo tassello con l’accusa di rapina nei confronti della coppia che si sarebbe presentata mercoledì scorso a casa dell’ex-fidanzato 20enne e che – dietro minacce e percosse – avrebbe consegnato ai due il suo smartphone, forse contenente materiale “scomodo” per la giovane.

A seguito della denuncia, infatti, i carabinieri di Busto Arsizio hanno identificato i due e li hanno denunciati per rapina. I due hanno spontaneamente riconsegnato il telefono, probabilmente dopo un’attenta e accurata operazione di pulizia dei file che potevano risultare compromettenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.