La Residenza dei libri: il dialetto di Michele Piacenza

A La Residenza, la casa-albergo per anziani autosufficienti di Malnate, si torna a parlare di libri. Questa volta in dialetto

vucabulari de dialet
Eventi

Lunedì 23 gennaio, alle 17 Roberta Lucato presenterà, insieme all’autore Michele Piacenza, i volumi “Gramàtica dé dialèt” e “Vucabulàri dé dialèt”.

Un pomeriggio per raccontare il dialetto insubre così come si parla sul nostro territorio: l’autore, infatti, è nato e cresciuto a Venegono Superiore, e nei suoi libri racconta il mondo della sua infanzia: dai carretti ambulanti degli anni ’50 di “Tè ché té tàchet i tàch”, passando per le ricette della tradizione de “La cüsìna e la mémòria”, in questi due volumi Piacenza racconta di una lingua che lotta per non andare perduta, che custodisce la memoria e la tradizione del territorio, dei paesi, che racconta nella maniera più efficace la storia delle persone che hanno lavorato e vissuto in questa parte del Varesotto.

«La lingua e le tradizioni del nostro territorio sono un tesoro che non deve andare perduto ma salvaguardato e diffuso soprattutto alle nuove generazioni – scrive Piacenza a proposito della sua “Gramatica” – le nostre radici sono una parte insostituibile della nostra cultura».

L’incontro di lunedì fa parte di un progetto più ampio lanciato dalla struttura di Malnate: «Vogliamo che questa casa sia parte attiva del territorio – spiega la direttrice della Residenza, Antonella De Micheli – un posto aperto a tutti, dove gli ospiti si sentano parte attiva di tante iniziative, culturali ma non solo, da costruire insieme alla città di Malnate e alle realtà che la animano».

L’incontro è aperto a tutti, e ad ingresso libero, nella sede de La Residenza in via Padre Lazzari 25 a Malnate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.